Narciso e Boccadoro: sintesi

Appunto inviato da emy100
/5

Analisi e sintesi del romanzo “Narciso e Boccadoro” di Herman Hesse. Con descrizione del contesto storico e comemnti personali (4 pagine formato doc)

Temi presenti nel romanzo “Narciso e Boccadoro” di Herman Hesse RELAZIONE Temi presenti nel romanzo Il romanzo, avendo una trama piuttosto intricata, presenta numerosi temi, ma i più incisivi sono a mio parere l'amicizia tra i due protagonisti e il viaggio (reale e psicologico) di Boccadoro.
Il primo tema emerge sin dai primi capitoli, all'arrivo del ragazzo al monastero di Mariabronn.. La particolarità di quest'amicizia è che i due si sentano spinti l'uno verso l'altro senza nemmeno conoscersi. Infatti, l'autore ribadisce più volte che Narciso e Boccadoro sono due “creature speciali”, in quanto dotati di un carattere forte e di una profondità d'animo inauditi; il loro obiettivo perciò diventa inconsciamente quello di incontrarsi e confrontarsi. Eppure nonostante questa forte attrazione i due hanno nature diverse, come Narciso spiega all'amico: “La nostra meta non è di trasformarci l'uno dell'altro, ma di conoscerci l'un l'altro e d'imparare a vedere e rispettare nell'altro ciò che egli è: il nostro opposto e il nostro complemento” (cap IV) .L'uno è un uomo di pensiero, un erudito mentre l'altro è un artista.
Il secondo tema del romanzo di Herman Hesse è il viaggio di Boccadoro. Il ragazzo arriva nel monastero come studente, ma con la convinzione di dover rimanere anche dopo gli studi per seguire la vocazione; tutto ciò però non era nato da Boccadoro ma dal padre, convinto che con questo sacrificio il figlio avrebbe espiato le colpe della madre che l'aveva abbandonato in tenera età. Sarà però Narciso a scoprire la vera natura dell'amico e a farla riemergere. A questo punto Boccadoro comincia il suo viaggio da vagabondo attraverso la Germania scoprendo l'amore per le donne e la spensieratezza di questo tipo di vite che non lo lega a nessun luogo e lo mantiene giovane. Questo itinerario attraverso amore e morte, libertà e sofferenze lo faranno crescere e dopo dieci anni vi sarà l'incontro avvenuto per volere del fato tra i due amici, che segnerà per Boccadoro la fine della gioventù e l'inizio della vita sedentaria che lui aveva sempre disprezzato. In questo periodo inoltre scopre la sua vena artistica e scolpisce alcune statue in cui sono impresse tutte le sue esperienze di viandante: volti di fanciulle e di uomini che ricorderà in eterno. Soltanto un'opera rimarrà per lui infattibile: l'immagine della madre, divenuta per lui un mistero carico di sentimento e dolore che nemmeno in punto di morte riuscirà a comprendere. Breve sintesi Il romanzo è ambientato nella Germania medievale e narra la storia di un'amicizia e il seguente viaggio di uno dei due. Il primo protagonista è Narciso, un giovane frate del monastero di Mariabronn, che nonostante la sua età presenta già spiccate doti che lo rendono una figura particolare. Il secondo è invece il giovane Boccadoro, un ragazzo di buona famiglia arrivato al monastero per studiare e con l'obbiettivo di entrare nell'ordine. Tra i due nasce ben presto una forte amicizia, l