Il barone rampante: scheda libro

Appunto inviato da maltone
/5

Il barone rampante: scheda libro con il riassunto e l'analisi dei personaggi, l'ambientazione e il commento personale (3 pagine formato doc)

IL BARONE RAMPANTE: SCHEDA LIBRO

Scheda libro: “Il barone rampante” di Italo Calvino.

Il protagonista del libro, Cosimo, è il figlio primogenito di dodici anni di una nobile famiglia “decaduta”e suo padre è il Barone di Ombrosa, paese immaginario della costa Ligure. Il ragazzo è di indole molto ribelle e non accetta di subire passivamente le regole dell’etichetta alle quali dovrebbe attenersi; un giorno libera insieme a suo fratello Biagio (voce narrante) delle lumache che sua sorella Battista avrebbe dovuto cucinare, e viene messo in punizione per tre giorni; per dispetto la sorella cucina proprio le stesse lumache, che Cosimo rifiuta di mangiare, mentre il fratello più piccolo è sottomesso alla volontà dei genitori.
Al richiamo degli stessi il ragazzo decide di scappare sull’elce del suo giardino e promette che non scenderà più. All’inizio tutti credono che il ragazzo stia scherzando ma in realtà Cosimo ha veramente intenzione di restare lassù per sempre.

Il barone rampante: scheda libro dettagliata

IL BARONE RAMPANTE: RIASSUNTO DI TUTTI I CAPITOLI

Tutti cercano di convincerlo a scendere ma il ragazzo si attiene alla promessa fatta; uno dei primi luoghi che visita è il giardino degli Ondariva, suoi vicini di casa, caratterizzato da una folta e insolita vegetazione, dove conosce subito Violante (Viola), bambina di dieci anni della quale si innamora anche se non riconosce subito il sentimento provato. Dovendo passare la vita sugli alberi, Cosimo decide di esplorare il territorio al di fuori della sua città e si inoltra nella foresta dove conosce alcuni ragazzi ladri di frutta amici di Viola. Questa però viene mandata in collegio dai genitori dopo poco, quando scopriranno che aveva avuto contatti con Cosimo.

Il barone rampante: recensione

IL BARONE RAMPANTE: PERSONAGGI

Nel suo mondo Cosimo soddisfa i suoi bisogni primari come dormire e mangiare: costruisce una capanna e una grondaia per la raccolta dell’acqua, per coprirsi dal freddo usa coperte che gli manda sua madre tramite il fratello, l’abate gli tiene le lezioni sugli alberi, per mangiare impara a cacciare e una delle sue prime esperienze è con un gatto selvatico che lo aggredisce, ma che lui abilmente uccide ricavandone un cappello; adotta poi un cane, Ottimo Massimo, che poi scoprirà essere appartenuto a Viola. Non tralascia però i contatti col mondo sottostante e non rinuncia ad essere un uomo della società: conosce gli abitanti della foresta e rimane in buoni rapporti con la famiglia. Vista la sua particolare situazione, Cosimo diventa popolare nella sua città e pian piano un po’ in tutta Europa. Oltre a conoscere i contadini e la gente normale il Barone incontra anche diversi malviventi che girano per il bosco, come Gian dei Brughi, bandito ricercato, con cui fa amicizia e al quale presta i suoi libri che gli porta il fratello...

Il barone rampante: scheda libro e riassunto

IL BARONE RAMPANTE: COMMENTO PERSONALE

Il libro è interessante e soprattutto è originale l’idea della vita di un bambino, e poi di un uomo, sugli alberi. Mi piace il carattere di Cosimo: ribelle e costante già all’età di dodici anni. Non mi identifico nel personaggio anche se a volte ho desiderio di ribellione che non mostro l’esterno ma soprattutto di Cosimo, ammiro la fermezza, qualità difficile da mantenere soprattutto in un pretesto come questo, che può cambiarti la vita.