La casa in collina di Cesare Pavese: riassunto e tematiche

Appunto inviato da 6pastorale
/5

La casa in collina di Cesare Pavese: riassunto e tematiche del libro (2 pagine formato doc)

LA CASA IN COLLINA DI CESARE PAVESE: RIASSUNTO E TEMATICHE

Scheda di lettura de “La casa in collina” di Cesare Pavese.


Titolo: La casa in collina
Autore: Cesare Pavese
Edizione: Oscar Mondadori, luglio 1971, 4^ edizione
Prima edizione: 1948 (portato a compimento nel febbraio di quell’anno)
Breve riassunto: c’è la guerra. Ogni sera migliaia di persone risalgono i versanti delle colline che attorniano Torino per andarvi a passare la notte, lontani dai bombardamenti che mettono in ginocchio la città.
Tra questi c’è anche Corrado, un professore di una scuola del capoluogo, che, come tutti gli altri, al crepuscolo si reca in quel posto, dove viene ospitato da due donne, per poter dormire senza il terrore costante delle bombe.

La casa in collina di Cesare Pavese: scheda libro


LA CASA IN COLLINA: RIASSUNTO CAPITOLI

Egli ama passeggiare per i boschi, in particolare con il suo cane Belbo, ed è così facendo che una sera incontra delle altre persone che, come lui, fuggivano da Torino al tramonto. Dapprima, fedele al suo carattere solitario, cerca di non farsi vedere, e vi riesce, ma poi, forse anche perché l’unica alternativa era tornare dall’Elvira, esce allo scoperto e si avvicina ad un’osteria dalla quale provenivano voci e canti gioviali. Pur non essendo conosciuto da nessuno, viene subito accolto cordialmente e non gli son fatte tante domande, così lui apprezza il luogo e la compagnia e si intrattiene là per parecchio tempo , e vi ritornerà più volte, tanto più che in quel luogo ritrova Cate, una donna che ott’anni prima gli si era concessa  e dalla quale è ancora attratto, ma che nel frattempo ha avuto un figlio (da chi, non si sa) e che non ha nessuna voglia di riallacciare relazioni interrotte in passato. Un altro incontro importante fatto in quel luogo è appunto il figlio di Cate, Dino, un bambino allegro e vivace in cui Corrado riconosce sé stesso e con il quale ama trascorrere le giornate girovagando per i boschi e insegnandogli varie cose sui fiori e sugli alberi. Tutte le giornate trascorrono uguali: di giorno Corrado e Dino se ne vanno assieme per i boschi, la sera ci si ritrova alle Fontane a discutere e la notte si passa un po’  a dormire ed un po’ a guardare Torino in fiamme.

La casa in collina di Cesare Pavese: riassunto e tematiche


LA CASA IN COLLINA: TEMATICHE

Finché un giorno succede un evento tanto sperato, ma che nessuno si aspettava: la guerra, secondo quanto detto, finisce, ma in realtà, e Corrado lo sa bene, è appena iniziata. Viene firmato l’armistizio e, mentre le radio gracchiano buone notizie, ai bombardamenti degli (ora) Alleati si sostituiscono le incursioni, i rastrellamenti e le deportazioni dei tedeschi con l’appoggio dei fascisti italiani. È la fine. Se prima per sopravvivere bastava fuggire dalle bombe che cadevano su Torino, ora non si può più essere sicuri da nessuna parte, nemmeno in collina, nemmeno la notte, perché i tedeschi battono le campagne e le città, catturando gran parte di coloro che incontrano. È questa la sorte toccata alla maggior parte dei nuovi amici di Corrado, che ad uno ad uno spariscono dalla circolazione, caduti in mano ai tedeschi, che, tra gli altri luoghi, si recano anche alla casa dell’Elvira chiedendo del professore torinese.