Demian di Herman Hesse

Appunto inviato da koala17
/5

Riassunto del romanzo Demian di Herman Hesse. (4 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

RIASSUNTO DEL ROMANZO “DEMIAN” DI H RIASSUNTO DEL ROMANZO “DEMIAN” DI H.HESSE Il romanzo “Demian.
Storia della giovinezza di Emil Sinclair” è stato scritto nel 1917 ma pubblicato nel 1919, dopo la I guerra mondiale. Per questo libro H. Hesse aveva deciso di cambiare nome e adottare lo pseudonimo di Sinclair in modo che sembrasse una voce nuova nel campo letterario. Tutto ciò doveva rispecchiare un nuovo mondo e una nuova vita per tutti dopo la guerra. Questo libro fu accolto benissimo sia dalla critica che dai lettori. Il libro piacque soprattutto ai giovani reduci dalla perdita di una guerra terribile che si identificarono in questo personaggio combattuto e lo pensavano scritto da uno di loro.
Demian è la storia di un giovane, Sinclair, combattuto fra due mondi, il mondo chiaro e giusto della casa paterna e della chiesa e quello buio e proibito delle cose che lo circondavano all'esterno della casa paterna e a scuola. Per raccontare questa storia, composta da vari episodi della giovinezza di Sinclair, Hesse parte proprio dal periodo della sua fanciullezza nella casa paterna. Sinclair trascorreva la sue giornate fra scuola e casa, ubbidendo al padre e alla madre, giocando e mostrandosi gentile con le sorelle. Ma un giorno, durante una passeggiata fra amici, rimase coinvolto in un accordo con Franz Kromer, un compagno che apparteneva al mondo buio tanto temuto da Sinclair. A causa di questo accordo Sinclair doveva dare due marchi a Kromer, ma il ragazzo non aveva che pochi spiccioli. Così fu costretto a rubare in casa, fare dei favori a Kromer e seguirlo nelle sue birbanterie. Perciò Sinclair si estraniò sempre più dalla vita familiare e portava da solo il grande peso che aveva sul cuore. La “salvezza” di Sinclair arrivò da un ragazzo appena trasferitosi in paese: Demian. Costui, dopo aver conosciuto Sinclair interpretando personalmente con lui la storia del marchio di Caino, riuscì a liberarlo definitivamente da Kromer. Sinclair allora ritornò il ragazzetto innocente di prima e si riavvicinò alla famiglia, anche per potersi allontanare da Demian che con le sue interpretazioni e i suoi discorsi avrebbe portato Sinclair verso un'indipendenza che lui non voleva ancora acquisire. Perciò Sinclair cercò di evitare Demian che però rimase sempre ai margini della sua vita, osservandolo con il suo sguardo vigile, attento e fuori dal tempo che solo un astro o qualcosa di eterno poteva avere. Il riavvicinamento fra i due ragazzi avvenne nel periodo della cresima di Sinclair. Infatti Demian non era ancora stato cresimato e quindi si trovò in gruppo con i ragazzi più piccoli di lui, fra cui Sinclair. Durante il catechismo i ragazzi sedevano nei banchi in ordine alfabetico ma un giorno Demian si spostò in ultimo banco vicino a Sinclair. Quando il prete si avvicinò e guardò Demian per chiedergli spiegazioni, questo lo guardò negli occhi e il padre si allontanò senza proferire parola. Quando Sinclair gli chiese dell