'Destinatario sconosciuto' di K. Kressmann Taylor

Appunto inviato da emafra
/5

Analisi del libro (cenni biografici sull'autore, personaggi, tempo e luoghi, periodo storico, trama, stile dell’autore, valutazione) con commento sull'ideologia antisemita. (7 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

Emanuele Frassà Scheda libro Autrice K.

Kressmann Taylor Titolo Destinatario sconosciuto Casa editrice Rizzoli, Milano Profilo dell'autrice Katherine Kressmann Taylor fu una scrittrice non professionista americana di origine ebrea nata nel 1903 e morta nel 1995. Scelse di pubblicare il romanzo sulla rivista americana Story, firmandolo con i soli cognomi. Il racconto apparve nel 1938 ed ebbe subito un grande successo. Dopo un lungo silenzio, viene ripubblicato nel 1995 in America e nel 1999 in Francia: da allora è stato riscoperto in tutto il mondo. Personaggi Martin Schulse, tedesco.
All'inizio dell'epistolario appare come un signore affabile e molto legato all'amico Max. Per lui sembra che l'amicizia sia un valore veramente importante. E' altrtesì legato alla sua patria, la Germania, dove decide di trasferirsi. Solo più avanti emergerà completamente la sua vera indole, che lo porterà ad abbracciare con convinzione il nazismo, tradendo l'amicizia per seguire le farneticanti parole di Hitler. Da ciò emerge un carattere solo apparentemente forte e determinato, in realtà debole e facilmente influenzabile. Non emergono dal testo descrizioni fisiche, ma si potrebbe pensare ad un uomo dalle tipiche caratteristiche tedesche, alto, biondo e prestante. Max Eisenstein, ebreo americano, socio in affari di Martin e suo amico fraterno. Appare da subito come una persona riflessiva e pacata, molto legata all'amico che ha lasciato la California per raggiungere la Germania. Nelle lettere che scambia con lui, è presente una progressiva curiosità per i fatti che accadono in Europa, curiosità che si trasfoma man mano in timore e poi consapevolezza di una tragedia immane. La morte della sorella ed il tradimento dell'amico, trasformano Max, che escogita una vendetta tremenda nei confronti di Martin, rivelandoci un tratto del suo carattere che ancora non si conosceva. Personaggi secondari la sorella di Max, attrice giovane e promettente; la famiglia di Martin, composta da una moglie arrendevole e un po' frivola e da quattro figli Tempo e luoghi gli anni trenta; la California e la Germania. Nel testo non ci sono altre indicazioni Periodo storico il periodo storico in cui sono ambientati i fatti raccontati è caratterizzato dalla salita al potere di Hitler e dall'inizio delle persecuzioni contro gli Ebrei. Dato il contenuto del libro, mi soffermo in particolare su quest'ultime. L'ideologia antisemita si basa su una teoria razzista, inizialmente formulata in Francia e in Germania alla metà del XIX secolo, secondo la quale le persone della cosiddetta "razza ariana" sarebbero per fisico e temperamento superiori agli ebrei. Questa teoria, sebbene duramente criticata per la sua inconsistenza scientifica, si diffuse ugualmente e fu utilizzata per giustificare la persecuzione civile e religiosa che gli ebrei avevano subito attraverso i secoli. Infatti dai cristiani gli ebrei vennero incolpati della morte di Cristo, e, ricorrentemente, nell'Europa medievale, di assassinio ritual