La formica argentina

Appunto inviato da adamleo
/5

Autore Italo Calvino.Genere letterario.Tipologia.Presentazione del problema.(formato word 1 pg) (0 pagine formato doc)

Marco Molteni LA FORMICA ARGENTINA Autore: Italo Calvino Genere letterario: racconto Tipologia: testo narrativo Presentazione del problema In questo racconto, come in una sua altra narrazione “La nuvola di smog”, Calvino esprime il male di vivere.
Il male di vivere viene dalla natura con l'invasione delle formiche che infestarono la Riviera di Ponente negli anni Venti e Trenta. Il comportamento dei personaggi di fronte al problema è vario. I Reginaudo combattono le formiche con polveri e insetticidi, ma in questo modo danneggiano la natura; il capitano Brauni le tortura e le uccide con le sue trappole; il signor Baudino nutre i piccoli insetti con la sua melassa che dice essere leggermente avvelenata. Il protagonista invece capisce quasi subito che è impossibile sconfiggerle, allora si rassegna e decide di conviverci nonostante siano veramente fastidiose.
Trama Il personaggio principale si è appena trasferito con la moglie ed il figlio nella zona assediata dalle formiche e si accorge fin dalla prima sera che c'è qualcosa che non va; infatti quando la signora Mauro li conduce in casa, nota che la donna ogni tanto si comporta in modo strano e questo inizia a nutrire i suoi sospetti. I suoi dubbi sono presto confermati nel momento in cui la moglie si reca in cucina e nota il brulicare di formiche sul muro. Il giorno dopo il protagonista conosce i Reginaudo e chiede loro se conoscono un rimedio contro le formiche. La loro risposta è che sconfiggere questi insetti è quasi impossibile, poiché i potenti veleni che dovrebbero ammazzarli, li addormentano solamente e non hanno alcun effetto. Successivamente il protagonista conosce il capitano Brauni e scopre la sua passione nell'inventare ogni giorno nuovi sistemi per ammazzare le formiche argentine. L'ultimo personaggio ambiguo, presente nel racconto, è il signor Baudino che lavora per l'Ente per la lotta contro la formica argentina. Alla fine del racconto il protagonista, la moglie e il figlio si recano in spiaggia e lì ammirano il panorama e osservano i comportamenti delle persone che lavorano e che giocano. Infine notano che in quella spiaggia non ci sono formiche argentine e si godono la serata.