Lo strano caso del Dr Jeckill e Mr Hyde

Appunto inviato da
/5

L'appunto è una breve scheda del libro con l'analisi del testo. (2pg. file.doc) (0 pagine formato doc)

LO STRANO CASO DEL Dr LO STRANO CASO DEL Dr.
JECKILL E DI Mr. HYDE di R.L. Stevenson Genere del libro: psicologico, perché l'autore ci fa conoscere a fondo la vera natura dell'uomo in se, prendendo come spunto l'esperimento del dr. Jeckill che divideva la mentalità e l'inconscio profondo dell'uomo in due parti ben distinte, da sempre in lotta una contro l'altra ma che coesistono reciprocamente: il bene e il male. La continua lotta tra queste due forze opposte è il tema principale del libro che si occupa di analizzare psicologicamente gli atteggiamenti e la mentalità umana. Sintesi: il libro parla dell'esperimento del dr.
Jeckill nel tentativo di trovare e dividere in lui la parte buona da quella cattiva, ma l'esperimento prende delle conseguenze inaspettate quando Jeckill si accorge ormai troppo tardi che la parte cattiva tende a primeggiare su quella buona e per non trasformarsi nel malvagio signor Hyde, Jeckill deve prendere una medicina sempre più spesso e ormai si avvicina il momento della sua morte e lascia una lettera a un suo amico e per tutti i suoi amici dove denuncia questo fatto e spiega il suo insolito atteggiamento che aveva negli ultimi tempi. Luogo: il libro è ambientato nella Londra del 1800, tra le sue strade, la casa di Jeckill e di Hyde (due case comunicanti, unite da un cortile e una porta sul retro), la casa dell'avvocato Einfield, del dottor Laynio e l'ospedale dove quest'ultimo è stato ricoverato. Tempo: l'epoca è ambientata nel diciannovesimo secolo. Personaggi: il protagonista indiscusso è il dr. Jeckill e la sua metà malvagia il signor Hyde che è anche l'antagonista dell'intera vicenda. Gli altri personaggi importanti sono gli amici del dr. e il suo maggiordomo. Nell'ordine compaiono il dottor Laynion, l'avvocato Eindfield (voce narrante dell'intera storia, apparte il monologo finale del dr. Jeckill racchiuso nella sua ultima lettera e narrato da quest'ultimo) e un amico dell'avvocato, il signor Hutterson. Compaiono anche il signor Carew (vittima di Hyde) e il signor Guest, al quale si rivolge Hutterson per chiedere aiuto e per confrontare la calligrafia del signor Hyde con quella del dottore, appurando che le due scritture coincidevano quasi perfettamente essendo più o meno identiche, come fossero scritte dalla stessa mano. Narratore: il narratore è interno alla vicenda, ed è l'avvocato Eindfield. Stile e linguaggio: lo stile e il linguaggio usati nel libro non sono quelli comunemente usati nel parlato moderno, ma sono propri di una classe sociale elevata come quella dei personaggi del libro e a volte l'autore si disperde in descrizioni psicologiche molto complesse e lunghe che sembrano far perdere un po' il filo del discorso ma che arricchiscono di particolari la mentalità dei personaggi e spiegano in qualche modo gli atteggiamenti del dottor Jeckill e della sua metà antagonista il signor Hyde. Temi: il tema principale è ormai il più ricorrente nei libri di questo genere, e si tratta dell'eterna lotta tra il bene e il