Uno studio in rosso di Arthur Conan Doyle: scheda libro

Appunto inviato da
/5

Uno studio in rosso di Arthur Conan Doyle: scheda libro con periodo storico, ambiente geografico, contenuto dell'opera, ambiente sociale dei personaggi, analisi dei personaggi, visione del mondo, sintesi di un'episodio e analisi dello stile dell'autore (3 pagine formato doc)

UNO STUDIO IN ROSSO DI ARTHUR CONAN DOYLE: SCHEDA LIBRO

Uno studio in rosso di Arthur Conan Doyle: scheda libro
Autore: Sir Arthur Conan Doyle.
Titolo : Uno Studio in Rosso ( A Study in Scarlet ).
Editore : Acquarelli.
Data di pubblicazione : 1887
Periodo storico in cui si svolgono i fatti :  Il romanzo si svolge nel 1800.
Ambiente geografico (descrizione): I fatti si svolgono a Londra in Baker Street (dove abitano Watson e Sherlock Holmes), a Lauriston Gardens, presso Brixton Road e all’ Halliday’ s Private Hotel dove sono stati compiuti i due delitti.
Contenuto dell’ opera (sintesi): Sherlock Holmes e il dottor John H.

Watson si incontrano per la prima volta ed affittano un appartamento nel quale convivono.
Il medico è tornato da una guerra in Oriente dove svolgeva il suo mestiere mentre l’ investigatore alle prime armi fa studi di chimica.

Uno studio in rosso: scheda libro

UNO STUDIO IN ROSSO: RIASSUNTO

Entrambi cercano un alloggio e, dopo essersi conosciuti, lo dividono diventando buoni amici. Sherlock è dotato di una mente molto acuta e, anche per capire il mestiere che svolge una persona, si serve dell’ arte della deduzione. Dagli agenti di Scotland Yard gli viene presentato un caso in cui è stato rinvenuto un uomo morto, Enoch J. Drebber, in una casa disabitata. Dopo aver esaminato il cadavere e il luogo del delitto, capisce che si tratta di morte per avvelenamento e nota anche molti altri particolari interessanti (ad esempio che i due sono entrati insieme nella stanza, che l’ assassino è robusto...). Tramite dei ragazzini e la deduzione, il “principiante” porta avanti le indagini, finché la polizia non scopre un altro uomo morto: Joseph Stangerson, il segretario della precedente persona assassinata. Unendo tutti i fili, Holmes scopre che l’ assassino è un vetturino, Jefferson Hope, che ha agito in questo modo solo per vendicare la morte della sua amata causata, venti anni prima, dai due defunti. Egli non oppone tanta resistenza ai suoi scopritori e racconta l’ andamento dei fatti agli investigatori. A causa di una grave malattia al cuore, muore prima di giungere in tribunale, ma è una morte serena, gioiosa, perché Hope sa che così potrà tornare tra le braccia della sua bella nell’ “altro mondo”.

Uno studio in rosso di Arthur Conan Doyle: recensione

UNO STUDIO IN ROSSO PERSONAGGI

Ambiente sociale dei personaggi:
•    Sherlock Holmes è un uomo alto, magro e piuttosto agile che si occupa di esperimenti chimici. Ama molto la musica, specialmente suonare il violino. Ha scritto libri e articoli sull’ “arte della deduzione” che ritiene importante per qualsiasi indagine, ma che nessun agente mette in pratica fuorché lui (è appassionato anche in questo campo: sa tutto sui casi più importanti svoltisi nel suo secolo e molte persone lo contattano per risolvere i loro misteri). E’ pignolo, un grande osservatore e possiede la facoltà di riuscire a concentrarsi oppure di non pensare a niente.
•    Il dottor John H. Watson  ha svolto il suo mestiere nell’ esercito britannico durante una guerra in Oriente e, a causa di una ferita a un braccio e seguenti malattie, è dovuto tornare a Londra per riposarsi. Ha così conosciuto Holmes ed insieme vivono in un appartamento. E’ abbastanza alto e non molto magro.