Il vecchio e il mare: scheda libro e analisi

Appunto inviato da roxvox
/5

Analisi accurata dell'opera più importante di Ernest Hemingway con riassunto, descrizione dei personaggi, tecniche linguistiche e stile narrativo. Scheda libro Il vecchio e il mare (2 pagine formato doc)

IL VECCHIO E IL MARE SCHEDA LIBRO

Titolo: Il vecchio e il mare
Autore: Ernest Hemingway
Luogo e anno di pubblicazione: Milano 1952
Genere letterario: Romanzo d’avventura
Luoghi dove si svolgono i fatti: Il luogo è principalmente il mare, più precisamente sulle coste di un piccolo paesino di pescatori nei pressi dell’Avana.Successivamente l’ambientazione si sposterà nell’oceano aperto.

Scheda libro Il vecchio e il mare di Hemingway

IL VECCHIO E IL MARE STILE NARRATIVO

Trama: Il vecchio pescatore cubano Santiago non riesce a prendere un pesce da ben ottantaquattro giorni.

Il suo unico amico e compagno è un ragazzo di nome Manolin, che accompagna il vecchio a pescare e apprende da lui i segreti del mestiere.
Dapprincipio Manolin continua a seguire e ad assistere Santiago, ma poi i genitori, convinti dell’ormai irreparabile sfortuna del vecchio, lo costringono a seguire un’altra barca. Il ragazzo tuttavia insiste a frequentare Santiago: lo aiuta a tirare in secca la barca, gli procura le esche per la pesca, gli porta da mangiare. Un mattino, il vecchio decide di spingersi in mare più al largo del solito ed ecco che, seguendo l’itinerario di un uccello marino, dopo aver incontrato un branco di delfini, la sua lenza viene scossa da un forte strattone: un enorme marlin (un pesce simile al pescespada) ha abboccato al suo amo più profondo. Santiago tenta di tirare il pesce fuori dall’acqua, ma l’animale è più forte e, fuggendo, trascina la barca ancora più al largo. Comincia così una lunga lotta tra il vecchio e il pesce alla fine della quale l’uomo riesce ad arpionarlo e a ucciderlo.Il pesce però è troppo grande e pesante perché Santiago da solo possa issarlo dentro la barca e dunque l’uomo è costretto a legarlo all’esterno dell’imbarcazione. Un’ora dopo, mentre sta dirigendosi verso la costa, il vecchio si accorge che uno squalo sta seguendo la barca, attirato dalla scia di sangue lasciata dal marlin ferito a morte.Santiago cerca di difendere il suo trofeo, ma gli attacchi degli squali si succedono, finché della superba preda del vecchio pescatore non resta che la gigantesca carcassa. Arrivato a casa,stremato dalla fatica, Santiago si addormenta, mentre i pescatori del porto misurano attoniti le dimensioni del gigantesco scheletro.

Il vecchio e il mare: scheda libro dettagliata

IL VECCHIO E IL MARE DESCRIZIONE SANTIAGO

Analisi: Il vecchio e il mare fu concepito originariamente come parte di un’opera più vasta, che Hemingway chiamava “Il libro del mare”,ma poiché il progetto complessivo stentava a decollare, lo scrittore decise di pubblicare la storia separatamente. Il romanzo apparve contemporaneamente in volume e sulla rivista “Life” ebbe subito un successo strepitoso, rimanendo per oltre sei mesi al vertice dei best-seller e vendendo oltre cinque milioni di copie nei primi due giorni successivi all’uscita. Nel 1953 ottenne il premio Pulitzer ed il premio nobel per la letteratura un anno dopo.
Modellato sull’esempio epico del Moby Dick di Herman Melville, Il vecchio e il mare non è tuttavia una storia di morte e di sconfitta. Il tema di fondo del libro è la profonda unità tra l’uomo e la natura. Il protagonista si sente fortemente connesso con l’ambiente circostante: i pesci, gli uccelli, il mare, le stelle sono suoi fratelli e sorelle; la sua stessa preda non è un nemico da distruggere, ma un compagno, al quale, durante il lungo inseguimento, il vecchio pescatore si rivolge con rispetto e simpatia. Santiago sa cogliere l’apparente contraddizione della natura, allo stesso tempo meravigliosa e crudele, e, considerando se stesso come parte di essa, riesce ad accettare con uguale serenità la sfortuna e il successo. Il pescatore incarna l’ideale eroico di Hemingway: un uomo che non soccombe di fronte alle avversità, ma viceversa è capace di affrontarle con dignità ed è costantemente impegnato a dimostrare la propria grandezza attraverso il compimento di azioni di valore.