Narciso e Boccadoro: scheda libro

Appunto inviato da acquarietta91
/5

Scheda libro di Narciso e Boccadoro di Hermann Hesse: lo spazio e il tempo della storia, temi, personaggi, commento personale e breve riassunto (2 pagine formato doc)

NARCISO E BOCCADORO: SCHEDA LIBRO

Narciso e Boccadoro: scheda libro.
Autore: Hermann Hesse
Titolo: Narciso e Boccadoro
Editore: Arnoldo Mondatori Editore
Luogo di pubblicazione: Cles (Tn)
Tipologia testuale: testo narrativo realistico
Genere: romanzo
Lo spazio e il tempo della storia narrata: La storia è ambientata in Germania nell’alto Medioevo e si svolge in una quarantina d’anni.

Narciso e Boccadoro: riassunto breve

NARCISO E BOCCADORO: PERSONAGGI

Personaggi.

I protagonisti sono Narciso e Boccadoro.
Boccadoro è un giovane ragazzo bello e seducente che va incontro a molte situazioni emotive fino all’uccisione di un uomo; Narciso è un erudito nel convento di Mariabronn e possiede l’intuizione dell’indole e della vocazione degli uomini; egli diventa un buon amico di Boccadoro; Abate Daniele: buono di cuore e non aveva nemici nel convento; Lisa: bella fanciulla e prima donna della quale si innamora Boccadoro; le due sorelle Lidia e Giulia che vivono nel castello ed entrambe sedotte da Boccadoro; Vittore: uomo prepotente e viene ucciso da Boccadoro; Maestro Nicola: bravissimo artigiano ; Elisabetta: bella e alta fanciulla, figlia del Maestro Nicola; Roberto: amico pauroso di Boccadoro; Lena: bella ebrea, vive con Roberto e Boccadoro nella foresta ma muore di peste; Agnese: donna attraente e l’ultima con la quale Boccadoro passa le notti, per lei rischia la vita; Eric: apprendista di Boccadoro al convento di Mariabronn.

Narciso e Boccadoro: riassunto e commento

NARCISO E BOCCADORO: TEMI

Temi più significativi: L’amicizia e il diverso modo di trascorrere la vita.
Note linguistico-stilistiche: Il registro è formale ed i periodi non sono lunghi. Il linguaggio è curato ma non ci sono parole di difficile comprensione. Ci sono diverse sequenze descrittive, narrative e riflessive ma mai eccessivamente lunghe.
Giudizio personale. Il racconto mi ha molto interessato, e mi ha colpito sia l’amicizia tra Narciso e Boccadoro, entrambi all’inizio timorosi di parlarsi ma con un gran desiderio di conoscersi meglio e diventare amici, sia la loro diversa vita: una monastica e l’altra più libera, passando dalla vita monastica all’omicidio ritornando alla fine in convento.

La peste in Narciso e Boccadoro: riassunto

NARCISO E BOCCADORO: RIASSUNTO

Riassunto breve. Nel convento di Mariabronn una mattina un distinto signore introduce il figlio Boccadoro alla carriera monastica. Il giovane ragazzo è subito  ammaliato da Narciso e l’abate Daniele. Diviene subito molto amico di tutti, ma specialmente di Narciso, il giovane insegnante. Una notte, con alcuni compagni, esce dal convento per incontrarsi con delle ragazze. Da questa notte tutto cambia. Boccadoro un giorno, sbrigando una commissione per Padre Anselmo nella foresta, incontra una giovane fanciulla: Lisa, e da qui comincia il suo futuro da vagabondo. La notte stessa parte con la giovane Lisa. Passa una stupenda notte d’amore con lei, ma quando ella lo abbandona, egli continua a vagabondare da solo.

Narciso e Boccadoro: significato, riassunto e personaggi

Approdato in un villaggio, è ospite di una casa di contadini. Dopo lunghi giorni di viaggio, approda in un castello dove viene ben accolto, e per ricambiare l’ospitalità, aiuta il padrone con il latino. Qui si innamora di Lidia e Giulia. Il padrone accortosi del gioco di seduzione di Boccadoro nei confronti delle sue figlie, lo caccia  dal castello. Vagabondando incontra Vittore, uccidendolo nel tentativo di difendersi. Impaurito e sconvolto, entra in una chiesa dove, vedendo la statua di Maria, l’arte entra in lui. Trovato il maestro Nicola diviene suo apprendista. Lungo il viaggio per trovare l’ispirazione incontra Roberto e Lena con i quali si stabilisce nella foresta. Quando Lena muore di peste, Roberto fugge e Boccadoro torna dal maestro Nicola, anche lui morto. Viaggiando si innamora di Agnese, l’amante del padrone della città; una notte viene scoperto in camera con lei e condannato a morte, ma a sorpresa l’amico Narciso lo salva.

Narciso e Boccadoro: significato, riassunto e temi