Il viaggio di Elisabet

Appunto inviato da acquarietta91
/5

scheda dettagliata del libro -il viaggio di elisabet- di Gaarder (2 pagine formato doc)

AUTORE AUTORE Jostein Gaarder TITOLO Il viaggio di Elisabet EDITORE Longanesi & C.
LUOGO DI PUBBLICAZIONE Milano TIPOLOGIA TESTUALE Testo fantastico d'avventura GENERE Romanzo LO SPAZIO E IL TEMPO DELLA STORIA NARRATA Nella vita di Joakim la storia si ambienta in Norvegia verso l'anno 2000 d.C. Nella vicenda di Elisabet la storia si ambienta dalla Norvegia fino a Betlemme nel corso di 2000 anni (2000 d.C. -0) PERSONAGGI Elisabet, una ragazzina vestita con il cappotto rosso e abbastanza curiosa. La comitiva di Elisabet formata da angeli, pastori, Re Magi, locandieri imperatore, re e le pecore. Joakim, ragazzino che compra il calendario dell'Avvento e legge le avventure di Elisabet.
Madre e padre di Joakim, curiosi della strana storia raccontata nel calendario. Johannes, l'inventore del magico calendario. TEMI PIÙ SIGNIFIACATIVI L'importanza del Natale e i veri valori della vita. NOTE LINGUISTICO-STILISTICHE Linguaggio abbastanza moderno e di facile comprensione. GIUDIZIO PERSONALE Questo libro mi è piaciuto. Man mano che andavo avanti con la lettura mi interessavo sempre di più alla vicenda di Elisabet e alle ricerche della famiglia di Jaakim. E' un libro di facile comprensione e soprattutto non noioso BREVE RIASSUNTO E' il primo dicembre e ci si trova a Norvegia. Jaakim e suo padre comprano un calendario dell'Avvento. Su ogni finestrella è descritta una parte della storia di un viaggio di una ragazzina, Elisabet Hansen, scappata da un magazzino norvegese per rincorrere un agnello-peluche. Durante questo viaggio si aggiungono, di volta in volta nuovi compagni. Tutti loro sono diretti verso Betlemme per la nascita di Gesù Bambino; viaggiano in una doppia direzione: attraverso la storia, dal 2000 d.c. fino all'anno 0, e attraverso l'Europa, dalla Norvegia a Betlemme. Ci vogliono 24 giorni per Jaakim e la sua famiglia per sapere la storia di questo magico viaggio. La bambina del calendario è Elisabet Hansen; nel 1948 in Norvegia era veramente scomparsa una ragazzina che si chiamava con lo stesso nome. La famiglia di Jaakim si mette a cercare delle informazioni sulla scomparsa di una bambina nel 1948, ma nessuno sa che fine ha fatto. La storia del calendario si conclude con la comitiva di Elisabet che è formata da pastori, angeli, re magi e pecore. Il 25 dicembre nasce Gesù ed Elisabet entra nella stalla. A Natale viene a trovare la famiglia di Jaakim, Johannes, colui che ha creato il calendario ed Elisabet Hansen. Elisabet adulta spiega la sua vera storia: era una profuga palestinese che era stata rapita.