L' anello di re salomone

Appunto inviato da fabiett
/5

Riassunto e commento dell' opera di Konrad Lorenz (2 pagine formato doc)

Lorenz afferma di riuscire a comunicare con tutte le bestie che conosce molto bene e di saper distinguere i vari linguaggi.
Inoltre, l’autore spiega come in realtà le bestie non comunichino solamente grazie a dei segnali vocali, ma, soprattutto, grazie alla riproduzione ed alla codifica di gesti innati. Questo vale anche per quanto riguarda il loro “parlare” e “capire” l’uomo. Chiunque possegga un cane, infatti, non può negare che la bestia sappia riconoscere perfettamente quando l’alzarsi dalla sedia comporta semplicemente l’andare in un’altra stanza o la passeggiata (Lorenz ci propone quest’esempio nominando la sua cagna Tito). Con questo stesso discorso si può spiegare come alcuni animali sappiano contare: essi interpretano una conoscenza che, colui il quale legge il quesito ha già.
Se chi leggesse non sapesse la risposta l’animale si troverebbe completamente spaesato perché non riuscirebbe ad interpretare nessun segnale involontario dell’uomo. Anche i famosi pappagalli “parlanti” si limitano semplicemente ad interpretare e non comunicano quasi mai per raggiungere uno scopo.