Una vita tra le stelle di Margherita Hack: riassunto

Appunto inviato da triumvirato
/5

Una vita tra le stelle: riassunto e analisi chiara e dettagliata del romanzo dell'astrofisica Margherita Hack (3 pagine formato doc)

UNA VITA TRA LE STELLE: RIASSUNTO

Una vita tra le stelle” di Margherita HackMargherita Hack ci offre la sua esperienza personale di astronoma, ci presenta infatti la sua stessa vita, vissuta negli osservatori astronomici, dove ha assistito e partecipato ad un cambiamento profondo nel modo di lavorare grazie ai progressi teorici e tecnici.
In tale maniera ci guida ad una progressiva scoperta del mondo dell’astronomia, affrontando con semplicità le tematiche fondamentali.

Dapprima esordisce raccontando la sua giovinezza, il suo crescente interesse verso l’astronomia, mondo ancor poco inesplorato dalle donne.

Poi analizza il contributo che la tecnologia ha offerto al progresso dell’astrofisica offrendoci qualche esempio fondamentale:
Telescopio spaziale Hubble o HST, è il più grande telescopio fino ad allora messo in orbita, tramite il quale si supera l’ostacolo dell’atmosfera terrestre (infatti la turbolenza atmosferica non permetteva di mettere a fuoco le immagini).

Con l’HST si sono trovati importanti indizi sulla presenza di buchi neri, regioni dello spazio in cui la forza di gravità è così forte che nulla può uscire da esse, neppure la luce (non è comunque accertata l’esistenza dei buchi neri).
IUE(international ultraviolet explorer):satellite tramite il quale si può misurare l’ultravioletto e dunque osservare più a lungo un corpo celeste.
I satelliti per l’ultravioletto hanno mostrato che le stelle più calde e luminose emettono continuamente materia (questa espulsione di materia è stata chiamata vento stellare).
Beppo-SAX:satellite che dispone di un rivelatore di raggi gamma e di due camere per raggi X, può inoltre passare rapidamente dal modo di osservazione a raggi gamma a quello a raggi X.
Infrarosso vicino: l’infrarosso si può, in minima parte, osservare anche da terra.Tramite l’infrarosso vicino, molto prima che iniziasse l’era spaziale, si sono studiate le stelle più fredde, e si sono scoperte numerose galassie.

Così parlano le stelle di Margherita Hack: recensione

UNA VITA TRA LE STELLE MARGHERITA HACK

In seguito vengono affrontati gli sviluppi teorici e tecnologici fondamentali dell’astronomia del Novecento. In particolare viene ripresa la teoria della relatività di Einstein e le sue verifiche sperimentali; le teorie sulla struttura delle stelle di Sir Arthur Eddington, e quelle di S. Chandrasekhar, che hanno studiato fra l’altro la strutture di stelle molto dense come le nane bianche. Nello stesso periodo nasce la fisica quantistica che ha permesso di capire la struttura più intima della materia (atomo, nucleo atomico...).Ci si comincia così a rendere conto della struttura generale dell’Universo. Nel 1922 Friedmann introduce la possibilità di un Universo in espansione (diverso dall’Universo statico postulato da Einstein).

La vita di una stella: riassunto

UNA VITA TRA LE STELLE: DUE MODELLI DI UNIVERSO

In conseguenza a questa scoperta (tra gli anni30-40) si svilupparono due modelli di Universo: il primo relativo ad un Universo originato da uno stato iniziale estremamente denso e caldo, il Big Bang; il secondo relativo ad un universo che non ha avuto origine e non avrà fine, lo Stato Stazionario. Inoltre in seguito a diversi studi si arrivò alla scoperta di due popolazioni stellari:la più giovane, concentrata sul piano della galassia e caratterizzata dalla presenza delle stelle azzurre(popolazione I); e quella degli ammassi globulari(popolazione II), come le stelle isolate a grande distanza dal piano galattico (stelle vecchie). Negli anni50, l’astronomia, grazie alla radioastronomia, si evolve e si apre a numerosissime scoperte.

L'approfondimento su vita e scoperte di Stephen Hawking