SUBLIMAZIONE E BRINAMENTO DI UNA SOSTANZA PURA

Appunto inviato da cambiago92
/5

Relazione di un esperimento di Chimica. Brinamento e sublimazione spiegati nel dettaglio (2 pagine formato doc)

Russo Matteo Relazione n°4 PASSAGGI DI STATO SCOPO SUBLIMAZIONE E BRINAMENTO DI UNA SOSTANZA PURA (IODIO SOLIDO).
CONOSCENZE La sublimazione è il passaggio diretto dallo stato solido allo stato aeriforme, senza passare per lo stato liquido. Questo fenomeno si verifica per diversi materiali in cui le molecole sono legate debolmente tra loro, per cui basta un modesto aumento di temperatura perché si separino e si disperdano sotto forma di gas. La sublimazione avviene anche a temperatura ambiente ed è evidente in materiali come la canfora e la naftalina, impiegati normalmente come tarmicidi, le cui palline o scaglie tendono a ridursi di dimensioni sino a scomparire del tutto senza bisogno di scaldarle.Il brinamento è il passaggio diretto dallo stato aeriforme a quello solido, senza passare per lo stato liquido. Questo passaggio di stato avviene con il contatto delle molecole sotto forma di gas con altre molecole più fredde.
Questo provoca l'unificazione delle molecole che formano un corpo solido. I passaggi di stato rientrano nelle trasformazioni fisiche poiché la materia non cambia la sua composizione chimica ma esclusivamente lo stato materiale. Lo Iodio è un elemento del gruppo degli alogeni, che si presenta allo stato puro sotto forma di molecole biatomiche debolmente legate a formare scaglie con lucentezza metallica. Questo elemento è nocivo e il suo simbolo è (I). MATERIALI Piastra elettrica, beuta graduata S= 50ml; P= 250ml, vetrino freddo. SOSTANZE H2O distillata, iodio (I) INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Iodio = R20 Nocivo per inalazione R21 Nocivo a contatto con la pelle S23 Non respirare gas, fumi e vapori S25 Evitare il contatto con gli occhi PROCEDIMENTO Determinare la portata e la sensibilità degli strumenti. Posizionare la beuta graduata sulla piastra e inserire una piccola quantità di iodio allo stato solido. Accendere la piastra. Si vedranno dei fumi di colore viola, che simboleggiano il cambiamento di stato. Quando tutto il materiale si è trasformato in aeriforme, sarà avvenuta la sublimazione. Posizionare un vetrino freddo sopra la beuta, per raffreddare le pareti di questa. Le particelle in stato aeriforme, a contatto con la superficie fredda, si trasformeranno in corpo solido. Se ancora in presenza di corpo aeriforme si aggiunge H2O distillata, per separare questi due elementi occorre far riferimento all'estrazione con etere di petrolio. CONCLUSIONI L'esperimento è andato a buon fine in quanto si è verificato il passaggio di stato da solido ad aeriforme, ovvero la SUBLIMAZIONE, e da aeriforme a solido, ovvero il BRINAMENTO. Si è verificata la caduta di una piccola quantità di Iodio, nella dimostrazione del colore dello stesso; la superficie su cui è caduta la sostanza è stata prontamente lavata con acqua.