Tema su Marx

Appunto inviato da loresheva
/5

Tema svolto su Karl Marx: pensiero e punti fondamentali della sua filosofia e ideologia (1 pagine formato doc)

TEMA SU MARX

La nuova condizione sociale che nasceva con lo sviluppo capitalistico diventa oggetto di analisi da parte di teorici,politici e filosofi che,dopo averne individuato i mali,cercano di superarli.

Ma il Socialismo premarxista viene definito dal grande filosofo Karl Marx come “utopistico” perché pur ponendo dei profondi germi di riscossa democratica e di liberazione del proletariato,non riesce a comprendere che una trasformazione dell’organizzazione capitalista in socialista non è possibile senza avere a disposizione il potere politico e che la liberazione dell’operaio deve avvenire all’interno della fabbrica stessa. Marx inizia il suo discorso criticando Hegel che aveva posto la sua dialettica in cielo, in una dimensione astratta e non sulla terra dove si descrivono i fatti storici e non gli ideali.
Anche Feuerbach viene criticato per quanto riguarda la religione;come pure i socialisti utopisti che non capiscono che chi è al potere non lo cederà mai spontaneamente,e che poco valgono scioperi,riforme e soluzioni umanitarie (Owen).

Tema su Marx e Il capitale

Leggi le nostre guide:

PENSIERO DI MARX IN BREVE

Rivolge un’altra critica agli economisti classici,la cui teoria della domanda e dell’offerta diventa la legge del mercato:cosa per lui insostenibile. Era necessario fare un’analisi oggettiva della realtà, delle forze che vi operano senza lasciarsi trascinare dal sentimento, dall’aspirazione o dalle buone intenzioni. Marx realizzerà questo progetto basandosi su una concezione materialistica della storia che comprende la legge del progresso e dell’evoluzione e formula dai programmi di azione sulla base delle concrete forze che operano sulla realtà. -Parte dagli uomini caratterizzati dai bisogni e dai mezzi per soddisfarli, introducendo un’analisi storica,economica e sociologica delle forme di produzione e dei rapporti sociali corrispondenti ad essi nelle varie epoche. Marx rifiuta una concezione della storia come pura raccolta di fatti senza connessioni, ma anche quella della storia speculativa che attribuisce le vicende storiche all’azione di soggetti immaginari,come l’autocoscienza hegeliana.

Pensiero marxista: tema

PUNTI FONDAMENTALI DELLA FILOSOFIA DI MARX

Il problema è di spiegare i fatti nella loro successione senza pretendere di dedurli da un principio filosofico astratto. Sicché interpretare la storia significa fare la storia concreta delle formazioni sociali;spiegare l’origine delle idee vuol dire inserirle nel contesto sociale nel cui ambito di sono costituite per consentire agli uomini di elaborare le risposte ai propri bisogni.- Ora Marx si trova davanti due nuove classi sociali, la borghesia capitalistica e il proletariato, e pur riconoscendo l’opera grande e positiva della prima nel superamento del vecchio sistema feudale, non può non pronosticarne l’immediata fine che sarà decretata proprio dall’antagonista che essa si era creato: il capitalismo è un momento transitorio dello sviluppo sociale,minato dal conflitto interno creatosi nella fabbrica.  L’operaio è sfruttato, perché il capitalista gli paga solo la forza lavoro e non il lavoro effettivo,per questo Marx sostiene che il capitale è un furto;inoltre l’operaio non ha la possibilità di mettere da parte niente, quindi quando verrà “fatalmente” licenziato a causa di una sovrapproduzione alla saturazione del mercato morirà di fame; per di più è sottoposto ad un processo di alienazione perché dal lavoro non ricava alcuna soddisfazione.

Karl Marx: riassunto della sua filosofia

MARX: PENSIERO ECONOMICO

A questo punto prende coscienza di sé come classe e fa la rivoluzione. Si apre così un inevitabile conflitto tra capitalisti e operai, destinato a sfociare in una sicura decadenza e crisi del sistema in vigore. Con la rivoluzione la classe operaia non dovrà semplicemente impadronirsi della macchina statale borghese, ma dovrà distruggerla e sostituirla con la dittatura del proletariato, dando vita ad una società ideale,senza classi e nella quale la proprietà privata e ogni forma di sfruttamento dell’uomo verranno radicalmente soppresse.
Marx si è basato sulla realtà del suo momento storico ed ha pronosticato una soluzione del problema sociale che, alla luce dei risultati ottenuti nel tempo, si è rivelata sbagliata se pensiamo che persino grandi stati come la Cina o la Russia hanno ora avviato una politica economica liberista.

Temi svolti| Guida al tema sull'adolescenza| Guida al tema sull'immigrazione| Guida al tema sull'amicizia| Guida al tema sul femminicidio| Guida al tema sul Natale| Guida al tema sui social network e i giovani| Guida al tema sui giovani e la crisi economica| Guida al tema sul rapporto tra i giovani e la musica| Guida al tema sulla comunicazione ieri e oggi| Guida al tema sulla famiglia| Guida al tema sull'amore e l'innamoramento| Guida al tema sull'alimentazione| Guida al tema sullo sport e sui suoi valori| Guida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumo| Guida al tema sulla ricerca della felicità| Guida al tema sul bullismo e sul cyberbullismo| Guida al tema sulla globalizzazione| Guida al tema sul razzismo| Guida al tema sulla fame nel mondo| Guida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeutico| Guida al tema sulla libertà di pensiero| Guida al tema sulla mafia