Tema sulla creatività

Appunto inviato da jv46
/5

Tema sulla creatività, innovazione e descrizione delle tre categorie intellettive (3 pagine formato doc)

TEMA SULLA CREATIVITA'

La creatività. La psicologia e le altre scienze sociali si sono interessate, soprattutto negli ultimi tempi, allo studio della creatività.

Esse hanno dimostrato come la creatività sia un’attitudine che non appartiene soltanto agli artisti e ai ricercatori scientifici oppure alle persone intelligentissime e geniali, ma è presente in tutti gli esseri umani.
La creatività è difficile da definire.
Essa suppone di organizzare la realtà sempre in forme diverse. È perciò creativo, non solo chi in rapporto a se stesso e agli altri sia originale e sappia utilizzare le proprie conoscenze, riorganizzandole continuamente per superare le difficoltà, ma anche chi, sentendosi libero da ogni limite, sia capace di utilizzare tutte le risorse a propria disposizione per risolvere i problemi che, di volta in volta, si presentano.
Il soggetto creativo intrattiene, in ogni modo, con la società un rapporto conflittuale; essendo costui quasi sempre un soggetto rivoluzionario, spesso le società tendono a reprimere le sue istanze creative. Secondo Freud ci sono due tipi principali di processi che regolano le idee: processi primari e processi secondari. I primi, sono liberi dalla logica, mentre, i secondi, sono strettamente razionali e logici.

Tesina di maturità sul genio e creatività

TEMA SULLA CREATIVITA' E INNOVAZIONE

Il processo primario, che permette di mettere insieme delle idee apparentemente del tutto distinte, è fermamente respinto dalla maggior parte delle persone.
Negli ultimi decenni alcuni studiosi hanno cercato di mettere a punto le tecniche per la misurazione della creatività. Lo sviluppo di questo settore si è avuto soprattutto grazie al lavoro dello psicologo J.P Guilford. Egli dichiarò che il pensiero poteva essere convergente e divergente. Il pensiero convergente è quel tipo di percorso mentale che ci permette di trovare la soluzione giusta (tramite regole già apprese). A volte però, quando le soluzioni possono essere più di una, seguiamo altri percorsi, usiamo, cioè, una strategia dinamica e rapida di pensiero: il pensiero divergente (creativo). Lo psicologo,inoltre, elaborò un modello di struttura dell’intelligenza, a forma di parallelepipedo tridimensionale, in modo tale che ogni tipo di pensiero può essere collegato con tutti gli altri elementi dell’intera struttura.

Tema sulla creatività e intelligenza di un bambino

CREATIVITA' E INNOVAZIONE

All’interno di questa struttura, Guilford, distingue tre categorie intellettive:
1.    le operazioni mentali;
2.    i prodotti (operazioni mentali applicate ai contenuti);
3.    i contenuti.
Il pensiero divergente e caratterizzato dai seguenti fattori:
-    l’originalità: capacità di realizzare cose nuove;
-    la pertinenza: capacità di trovare soluzioni che non sono bizzarre o prive di senso;
-    la fluidità: capacità di staccarsi da schemi di pensiero abituali;
-    la flessibilità: capacità di utilizzare gli oggetti in modo inconsueto ma plausibile;
-    l’elaborazione: capacità di sviluppare la propria produzione in maggiori dettagli e in più elevati livelli di analisi.

Temi svoltiGuida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia