Lo sviluppo industriale

Appunto inviato da ilariafilippelli
/5

Tema storico (3 pagine formato doc)

Negli ultimi trent’anni dell’Ottocento e nei primi quindici del Novecento un immenso sviluppo culturale, economico, tecnologico e politico trasformò la vita delle società e  degli stati europei in maniera senz’altro più importante che nella prima rivoluzione industriale.
Spiega in quale misura, con quali limiti e con quali conseguenze, anche l’Italia ha partecipato allo sviluppo che ha mutato in modo visibile la vita quotidiana dei suoi cittadini.


Le principali cause del decollo industriale europeo si devono cercare non tanto nell’ambiente o nelle risorse di un determinato Stato, ma nell’adeguatezza delle sue istituzioni sia politiche che economiche. Non è infatti un caso che la prima rivoluzione industriale sia avvenuta in Gran Bretagna.
Questa nazione disponeva di miniere di carbone e di colonie che fornivano materie prime, ma il vero motivo per cui la rivoluzione partì da qui è che era il paese più avanzato dell’epoca sotto tutti i punti di vista. 
Si parla di rivoluzione in quanto le innovazioni tecnologiche determinarono un cambiamento radicale e irreversibile in tutti i settori della vita sociale ed economica e lo sviluppo di un nuovo sistema di produzione.