Prima guerra mondiale: tema sulle tensioni e scoppio delle ostilità

Appunto inviato da princessvale93
/5

Tensioni, ostilità e scoppio della guerra. Tema svolto sulla Prima guerra mondiale (2 pagine formato doc)

PRIMA GUERRA MONDIALE: TEMA SULLE TENSIONI E SCOPPIO DELLE OSTILITA'

La prima guerra mondiale: tensioni e lo scoppio delle ostilità.

Primi focolai di guerra furono alcuni conflitti localizzati che aggravarono le già fortissime tensioni internazionali. Uno dei punti caldi della scacchiera mondiale era la regione dei Balcani. Oggetto delle mire espansionistiche di Russia e impero austro ungarico, la zona era ancora per larga parte sotto il dominio ottomano.     
Nel 1912 la Russia si pose a capo di una Lega balcanica, alla quale aderirono Bulgaria, Grecia, Montenegro e Serbia e dichiarò guerra alla Turchia.    
La prima guerra balcanica durò fino a maggio del 1913 e si concluse con la pace di Londra.
La Turchia perse i suoi territori balcanici mentre l’Albania si rese indipendente. I contrasti nati tra i Paesi vincitori circa la spartizione dei territori conquistati causarono lo scoppio della seconda guerra balcanica. La Bulgaria, a sorpresa, attaccò quelli che erano stati i suoi precedenti alleati, Serbia e Grecia in seguito al mancato accordo sulla spartizione della Macedonia. Sui territori bulgari si riversarono, però, le truppe di Serbia, Grecia, Romania e Turchia.  

Tema sulla Prima guerra mondiale

TEMA SVOLTO SULLA PRIMA GUERRA MONDIALE

Quasi immediata fu la resa, e con la pace di Bucarest la Bulgaria perse i territori conquistati nel primo conflitto.    
Il 28 giugno 1914 l’erede al trono austriaco, l’arciduca Francesco Ferdinando d’Asburgo, fu ucciso a colpi di pistola insieme alla moglie Sofia, nel corso di una visita ufficiale a Sarajevo capitale della Bosnia. La mano assassina è quella del nazionalista serbo Gavrilo Princip. È questa la scintilla che diede il via ad una serie di reazioni a catena che portarono alla scoppio della guerra mondiale, la prima.    
L’Austria colse al volo l’occasione per debellare definitivamente il problema serbo: in un ultimatum di 48 ore chiese la partecipazione di rappresentanti austriaci al processo contro l’attentatore.

Prima guerra mondiale: tema

TEMA CAUSE PRIMA GUERRA MONDIALE

Il rifiuto dei serbi ebbe come conseguenza la dichiarazione di guerra dell’Austria alla Serbia, il 28 luglio 1914. La Germania, entra nel conflitto dichiarando guerra alla Russia, schieratasi al fianco della Serbia. Nel rispetto degli accordi della Triplice Intesa, la Francia il 2 agosto entra in conflitto al fianco dello zar. I tedeschi minacciano i confini francesi dopo aver invaso il Lussemburgo prima ed il Belgio subito dopo.
La minaccia della Germania verso la Francia, fa scattare l’intervento della Gran Bretagna, che il 3 agosto entra in guerra a fianco d Russia e Francia.    
In quello steso giorno, l’Italia dichiarò la propria neutralità appellandosi al carattere strettamente difensivo della Triplice Alleanza che la legava a Germania e Austria. Il 14 agosto  anche il Giappone dichiara guerra alla Germania con l’intenzione di strappare ai tedeschi i possedimenti cinesi e quelli dell’Oceano Pacifico. Leggi anche Riassunto della Prima guerra mondiale: gli eventi fondamentali della guerra

 

Temi svoltiGuida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia