Il razzismo

Appunto inviato da blackmagicwoman
/5

Elaborato con considerazioni personali su una piaga della società moderna contemporanea (2 pagine formato doc)

Il razzismo.


Un tema di cui, ai giorni nostri, è difficile parlare senza correre il rischio di cadere in banali stereotipi: spesso si ricorre ai soliti preconcetti buonisti (che hanno i loro fondamenti, non lo metto certo in dubbio) grazie ai quali è possibile liquidare l'argomento in maniera rapida, senza arrivare però ad alcuna conclusione concreta.

Chi non conosce la frase "Siamo tutti cittadini dello stesso mondo"? Questa semplice proposizione racchiude un concetto di fratellanza più che giusto, sottolinea che i confini tra i vari paesi sono solamente frutto di una convenzione umana. Purtroppo però, qualunque uomo pronunci questa frase è ben lontano dal credervi fermamente, di questo sono certa.

Il razzismo è infatti un sentimento presente in ogni essere umano in maniera più o meno evidente, ed esso è parte dell'aggressività e dell'istinto dell'uomo, il quale non può essere eliminato in alcun modo.

Per capire in tutti i sensi il fenomeno del razzismo, bisogna tuttavia conoscere il concetto di "razza." Per "razze" s'intendono i gruppi di persone o cose che si possono formare entro una specie. Nella "specie umana" il concetto di razza si basa su delle caratteristiche fisiche o culturali, che costituiscono la principale fonte per giustificare la discriminazione.

.