Barack Obama: tema

Appunto inviato da sfugliatell
/5

Elaborato con alcune considerazioni personali sull'elezione storica di Obama alla Casa Bianca. Tema svolto su Barack Obama (2 pagine formato doc)

BARACK OBAMA: TEMA

"I have a dream...".

"...Io sogno che sulle rosse colline della Georgia i figli degli antichi schiavi e i figli degli antichi proprietari di schiavi possano sedere insieme al tavolo della fratellanza...sogno che un giorno ogni valle sarà colmata, ogni collina e ogni montagna sarà abbassata, i luoghi impervi divengano piani e i sentieri tortuosi saranno raddrizzati e la gloria del Signore si rivelerà... e tutti gli uomini la vedranno insieme! L'odio non può scacciare l'odio, solo l'amore può farlo!..."
Siamo nel novembre del 2008 quando il sogno di Martin Luther King, a distanza di circa 50 anni, viene riproposto dall'uomo che attualmente racchiude le speranze di quasi tutta la popolazione americana e mondiale. E tali speranze hanno trovato espressione nel grido tanto liberatorio quanto fiducioso: "Yes we can!".
E lo stesso grido intriso di aspettative e buoni propositi si è concretizzato nel blu democratico che ha tinto l'America appena tre mesi fa, e nei festeggiamenti che hanno invaso le piazze del continente per proclamare presidente Barack Obama. Quel sogno di fratellanza, uguaglianza, di giustizia, ora è realtà. Ed è così rivoluzionaria quanto sensata la presenza alla Casa Bianca di un uomo nero, un volto nuovo, assai più consono a rappresentare un paese a maggioranza di afroamericani, un paese devastato da disuguaglianze sociali ed economiche ( ma che "si atteggia" a potenza mondiale) tantè che solo ora risulta assurdo pensare a come, per tutto questi anni, si possa aver portato a governare sempre gli stessi volti, conservatori, appartenenti a una casta che per duecentoventanni ha portato scompiglio e dissenso in tutto il mondo, disseminando guerra e povertà.

Tesina di terza media su Barack Obama

BARACK OBAMA PRIMO PRESIDENTE NERO: TEMA

Ed è proprio questo alone di novità di cui si è avvolto Obama, una novità sinonimo di cambiamento che ha dato la forza alla popolazione di far avverare tale sogno. Così dopo una campagna elettorale realizzata, non nelle sale di Washington, ma nei portici, nei cortili, nelle case dei quartieri, è arrivata una vittoria schiacciante che profuma di speranza.  E dopo una disperata e sfacciata campagna di calunnie e montature, con offese razziste o addirittura accuse di terrorismo, "Obama il Marxista" (definito anche così) è riuscito nonostante la sua "abbronzatura" (on. S.Berlusconi) e nonostante gli spergiuri e le gufate dei nostri onorevoli ("L'America non eleggerà mai un presidente nero"  G. Fini) a trionfare con una vittoria schiacciante, che possiamo definire più che come il trionfo della sinistra sulla destra, come il trionfo dell'intelligenza. Il trionfo di circa 7 milioni di persone che rappresenta la volontà di un America che vuole rialzare la testa, voltare pagina e ricominciare.

Tema su Barack Obama

Temi svoltiGuida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia