Chichibio cuoco

Appunto inviato da tizy000xd
/5

Analisi del testo della novella di Boccaccio completa di riferimenti a altre opere e novelle (3 pagine formato doc)

ANALISI DEL TESTO
CHICHIBIO CUOCO
 “Chichibio cuoco” è la 4° novella della 6° giornata del Decameron di Boccaccio.
Viene raccontata da Nenfile, che inizia presentando l’assunto che intende dimostrare nel corso del racconto: talvolta un po’ di umorismo e ironia possono sciogliere attimi di tensione tra le persone e risolvere situazioni difficili.
Come nelle altre novelle del Decameron, la struttura si articola in tre fasi: la situazione iniziale è rappresentata dal pericolo che corre Chichibio di perdere il lavoro. La sequenza centrale è ambientata invece nella sala da pranzo dove gli ospiti e il padrone consumano la gru.
La terza, infine, tratta del cuoco e del padrone che si recano al fiume per osservare le gru e definire se esse avessero due o una sola zampa.


Chichibio, protagonista della novella, è un cuoco veneziano bizzarro e chiacchierone. Il nome stesso del personaggio lascia trasparire quest’ultima caratteristica, anche se il fatto che viene chiamato in questo modo lascia intendere che egli venisse definito dal padrone come un buono a nulla. Questo era dovuto probabilmente a un pregiudizio antiveneziano molto comune nel 1300 a Firenze ed il padrone stesso lo aveva nei confronti del suo cuoco.