Pagina di diario sull'amicizia

Appunto inviato da digichiaeri
/5

Una pagina di diario con riflessione dopo la lettura del saggio "L'immagine del corpo" di F. Dolto, con successiva personale esposizione della situazione delle compagnie e giri di amicizie di pre-adolescenti e adolescenti (1 pagine formato doc)

PAGINA DI DIARIO SULL'AMICIZIA

Caro diario...

Ho appena terminato di leggere il saggio " L'immagine del corpo", tratto da "I problemi degli adolescenti" di F.

Dolto, che rispecchia la realtà, raccontando la situazione adolescenziale con il proprio corpo e con gli altri coetanei.
Peccato che la situazione sia più "grave" di quanto descritto nel testo.
Premetto che in questa tua pagina, diario, non farò nomi, ma naturalmente non si tratta di nessuna delle mie compagne di classe, anche se qualcuna di loro, lodigiana, potrebbe sapere, anzi sicuramente sa, a chi mi riferisco.

Tesina di terza media sul Diario di Anna Frank

PAGINA DI DIARIO SULL'ADOLESCENZA

Bene, dicevo, dopo la lettura del brano in classe, assieme all'insegnante abbiamo discusso su quest'argomento, ed è saltato fuori da alcuni miei compagni maschi, che alcune compagnie possono essere frequentate solo da chi veste in un certo modo o che addirittura fuma.
Beh... la situazione al femminile è decisamente più critica, anche se è palese che ciò dipenda dai punti di vista.


Mi è capitato una volta di diventare amica di una persona, che diceva di essere "sfigata". In una conversazione al telefono io le ho chiesto il perché e lei mi ha risposto " Io sono sfigata perchè ho solo due ragazzi l'anno".
Io non ero rimasta troppo sorpresa, sapevo che a Lodi la situazione più a meno era questa, ma con ciò ovviamente intendo solo alcune compagnie, altre come ad esempio quelle delle mie compagne di classe suppongo siano diverse. Comunque, caro diario, continuando il mio racconto, ho iniziato ad essere ai suoi occhi una, come diciamo noi adolescenti "sfigata".
Dal suo punto di vista non potevo essere sua amica, per lei non ero abbastanza popolare.
Popolare. E' un concetto diffuso in molte compagnie, delle quali io sicuramente non posso e non voglio far parte, perchè per poter essere idonea è necessario che io cambi fidanzato più volte al mese. (Senza però tenere comunque conto di sorelle di modelli e personaggi famosi o conosciute per qualcos'altro come la vincita di concorsi).
Alcune ragazze, sono convinte che, pubblicando sui Social Network foto che ritraggono loro stesse in atteggiamenti sconvenienti, come per esempio, effusioni o posizioni ambigue con il proprio partner, possano essere maggiormente considerate. A volte, però, ottengono l'effetto contrario a quello sperato.