Giuseppe Ungaretti: poetica e pensiero

Appunto inviato da vincenzocaci94
/5

Tema su Giuseppe Ungaretti: poetica, opere, vita e pensiero (5 pagine formato docx)

GIUSEPPE UNGARETTI: POETICA E PENSIERO

Giuseppe Ungaretti.

La vita. Giuseppe Ungaretti nacque ad Alessandria d’Egitto il 10 febbraio 1888 . A soli due anni perse il padre,morto in un incidente sul lavoro ma Grazie all’impegno della madre,poté frequentare la scuola superiore ad Alessandria,dove si appassionò alla poesia di Baudelaire,Carducci,Pascoli,D’Annunzio,Leopardi e Mallarmé . Da giovane tradusse i testi dello scrittore statunitense Edgar Allan Poe  e iniziò a collaborare con la rivista fiorentina “La Voce” in qualità di corrispondente dall’Egitto.
Trasferitosi a Parigi,seguì i corsi universitari,frequentando le lezioni di Henry Bergson,dove  approfondì lo studio sulla poesia simbolista e decadente. Allo scoppio della prima guerra mondiale, Ungaretti si schierò con il fronte interventista.

Ungaretti e la Grande guerra: tesina

UNGARETTI: POETICA E PENSIERO

Si trasferì a Milano e poco dopo si arruolò come volontario . Si rese presto conto,però,dell’assurdità della guerra. Il 1921 fu per Ungaretti un periodo molto importante poiché ,  vi furono i  primi riconoscimenti ufficiali,la nascita dei figli Anna Maria e Antonietto e dalla conversione alla religione cattolica che cambiò significativamente il suo modo di guardare la realtà. Nel 1936 si trasferì in Brasile,dove rimase fino al 1942 per occupare una cattedra di lingua e letteratura italiana all’Università di San Paolo. In quegli anni morirono il fratello del poeta e il figlio Antonietto,di solo nove anni. Rientrato in Italia,Ungaretti ottenne la cattedra di letteratura italiana all’Università di Roma. Nel 1969 venne pubblicata la raccolta  completa delle sue liriche,Vita di un uomo. Mori a Milano nel 1970.

Ermetismo e Giuseppe Ungaretti: riassunto

UNGARETTI: OPERE

La raccolta Il porto sepolto fu pubblicata nel 1916 e in seguito assorbita ,Allegria di naufragi,poi intitolata semplicemente L’allegria. Le liriche alla prima fase sono caratterizzate da un forte componente autobiografica e rievocano gli anni della giovinezza trascorsa in Egitto.
Sentimento del tempo è la raccolta che coincide con la seconda fase della produzione poetica di Ungaretti. I contenuti risentono della conversione al cattolicesimo,riflessioni su temi elevati,come il tempo e la morte.
Le raccolte Il dolore,La terra promessa,Un grido e paesaggi e Il taccuino del vecchio rappresentano la terza e ultima fase della produzione ungarettiana. In queste opere l’autore si orienta al recupero della tradizione classica.

Riassunto su Giuseppe Ungaretti: poetica e opere

IL PENSIERO POETICO DI UNGARETTI

Il pensiero e la poetica. La prima fase della produzione poetica di Ungaretti è caratterizzata da una forte sperimentazione,riconducibile all’influsso della poesia simbolista francese.
Le liriche della prima fase della sua produzione presentano le seguenti innovazioni stilistiche:
l’adozione di un linguaggio scarno,essenziale,
l’abolizione della rima e del verso tradizionale;
la scomparsa della punteggiatura;
la riduzione del verso anche ad una singola parola;
l’uso frequente di spazi bianchi,pause,silenzi;

Temi svolti| Guida al tema sull'adolescenza| Guida al tema sull'immigrazione| Guida al tema sull'amicizia| Guida al tema sul femminicidio| Guida al tema sul Natale| Guida al tema sui social network e i giovani| Guida al tema sui giovani e la crisi economica| Guida al tema sul rapporto tra i giovani e la musica| Guida al tema sulla comunicazione ieri e oggi| Guida al tema sulla famiglia| Guida al tema sull'amore e l'innamoramento| Guida al tema sull'alimentazione| Guida al tema sullo sport e sui suoi valori| Guida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumo| Guida al tema sulla ricerca della felicità| Guida al tema sul bullismo e sul cyberbullismo| Guida al tema sulla globalizzazione| Guida al tema sul razzismo| Guida al tema sulla fame nel mondo| Guida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeutico| Guida al tema sulla libertà di pensiero| Guida al tema sulla mafia