Tema sulle origini di Roma

Appunto inviato da ale631a
/5

Tema sulle origini di Roma, tra leggenda e realtà storica (2 pagine formato doc)

TEMA SULLE ORIGINI DI ROMA

Tema. Le origini di Roma.
Gli antichi Romani, come molti popoli dell’antichità, attribuivano la loro origine la fondazione della loro città ad un mitico eroe di origine divina: Romolo.
Gli storici antichi hanno tramandato come verosimile la leggenda che considerava Romolo come un antenato di Enea, l’eroe troiano figlio di Venere.
Questa leggenda raccontava che Enea, fuggito con alcuni compagni da Troia in fiamme, si era stabilito nel Lazio dove suo figlio Ascanio aveva fondato la città di Albalonga; alcuni secoli dopo una discendente di Ascanio, la principessa Rea Silvia, amata dal dio Marte, partorì due gemelli: Romolo e Remo. I due figli di Rea, cresciuti, decisero di fondare una nuova città ma, non essendo d’accordo sul luogo dove essa dovesse sorgere, si scontrarono e Romolo uccise il fratello, dopo questo egli fondò sul colle Palatino la città di Roma.
 

Origini di Roma: riassunto

LE ORIGINI DI ROMA TRA STORIA E LEGGENDA

La data tradizionale di questa fondazione fu stabilita dal romano Terenzio Varrone nell’anno 753 a.C.
secondo la leggenda, Roma venne governata per due secoli da sette re: Romolo, Numa Pompilio, Tullo Ostilio, Anco Marcio, Tarquinio Prisco, Servio Tullio, Tarquinio il Superbo.
Gli storici moderni, basandosi sulle recenti scoperte archeologiche, ipotizzano invece che l’antica leggenda conservi un primitivo nucleo di verità storica. Gli scavi sui colli Palatino, Esquilino e Celio hanno infatti rivelato che nel IX secolo a.C. i pastori latini avevano costruito i loro villaggi sulle cime di quei colli, luoghi più sicuri e meno malsani del territorio circostante, formando una confederazione di villaggi chiamata settimonzio.
Intorno all’VIII secolo questi villaggi si unirono in un grande insediamento cinto da una trincea difensiva: sorse così il grande villaggio di Roma.
 

Storia di Roma antica: riassunto

ORIGINI DI ROMA

Roma si trovava in una posizione strategica al centro delle vie che collegavano l’Etruria con la Campania e la costa tirrenica con i centri latini dell’interno; i primi Romani, così, oltre alla pratica dell’allevamento si dedicarono alle attività commerciali, controllando l’isola Tiberina, un importante luogo di guado del Tevere e le saline della costa tirrenica. La nuova città attirò una notevole popolazione e il centro abitato si sviluppò inglobando i villaggi dei colli vicini.
è plausibile che nel periodo più antico Roma, come le altre città latine, fosse governata da un re; il numero di sette re è invece sicuramente leggendario, nel periodo monarchico, durato circa 250 anni, il numero dei re fu sicuramente maggiore. Con ogni probabilità i sette re della leggenda simboleggiano la nascita delle prime funzioni statali e le varie fasi storiche della Roma primitiva.
 
Temi svoltiGuida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia