Amore e Natura

Appunto inviato da mayo89
/5

Saggio breve sul rapporto Amore-Natura nella tradizione poetica (cit. Tasso e Petrarca) (1 pagine formato doc)

Nell’ambito del quarto anno di studio, e relativamente alle materie umanistiche, è solitamente oggetto di analisi e confronto l’argomento relativo ai frequenti, tradizionali parallelismi adottati in poetica tra la natura e l’amore.
La tematica amorosa è una costante della letteratura italiana, e non ha mancato di interesse a poeti e letterati umanistici e rinascimentali quali Francesco Petrarca e Torquato Tasso. Della stessa importanza ha goduto, sempre in questo periodo, il riferimento e la vera e propria “lode” alla natura. Ma queste due vaste sfere concettuali sono, ancor più spesso, trattate in parallelo dagli autori. La natura viene cioè concepita come espressione figurata dell’amore tra due persone, come riflesso di un particolare stato del rapporto tra due innamorati, come partecipazione ad un evento particolarmente importante per l’amore del poeta.
Egli può partire dalla contemplazione di un fenomeno naturale per giungere a riflessioni o richiamare alla mente la propria amata, o viceversa vedere simboleggiato nella natura un qualsiasi stato della sua relazione sentimentale.