Creatività: articolo di giornale

Appunto inviato da vitto1996
/5

Articolo di giornale culturale sul tema della creatività e dell'innovazione (1 pagine formato doc)

CREATIVITA': ARTICOLO DI GIORNALE

Articolo di giornale su creatività e innovazione.
E’ giunto alla sesta edizione il Festival dell’Innovazione, stavolta con sede a Milano, per promuovere la creatività, specialmente giovanile, in ambito scientifico, accademico e industriale. Tenutosi per la prima volta a Napoli nel 2009, anno della creatività e dell’innovazione, il Festival è un’iniziativa a cui prendono parte gli studenti e i ricercatori universitari facenti parte di progetti di rilievo e i giovani imprenditori nel settore industriale.
L’idea di fondo, ovviamente, è quella di dimostrare la stretta connessione tra il mondo accademico e industriale, e la fondamentale importanza della creatività personale e di gruppo per emergere e rendere la propria azienda competitiva a livello nazionale ed europeo.
Ma cosa si intende per creatività, e in che modo essa può fare da “collante” tra il mondo accademico e quello imprenditoriale?
Tutti noi tendiamo spesso ad associare la creatività con l’immagine dell’artista, del poeta, del musicista; definiamo “creativa” una persona eccentrica, trasgressiva o stravagante che è in grado di creare un’opera originale adoperando la propria immaginazione e sensibilità. Ebbene, creatività non è solo questo.
 

CREATIVITA' E INNOVAZIONE

Essa è la capacità di cogliere le sfumature della realtà, di analizzare il mondo in cui viviamo ma soprattutto di guardare alla nostra società sempre con occhi nuovi e pronti a coglierne il cambiamento.

La creatività, però, non è autonoma: infatti, solo attraverso la conoscenza, acquisita tramite lo studio, l’esperienza, il contatto con nuove mentalità, la creatività diventa quello strumento potente capace di dar vita ad un’idea o a un progetto veramente originale e rivoluzionario.
Non a caso, i maggiori esponenti del Festival sono i giovani. Ovviamente non è necessario essere giovane per avere creatività, ma costoro hanno tutte le potenzialità per emergere: nella maggior parte dei casi hanno un titolo di studio universitario, una mentalità aperta alla globalizzazione e molte idee innovative che, se supportate adeguatamente, possono dar vita a delle grandi imprese competitive anche a livello mondiale. Tuttavia, il problema che accomuna i giovani creativi dei giorni nostri è la mancanza di sostegno, soprattutto economico, in ambito nazionale. La crisi che ha colpito il nostro Paese da qualche anno a questa parte crea scetticismo verso le potenzialità dei giovani e della loro creatività, pertanto l’unica opportunità che essi hanno di realizzare un proprio progetto è quella di formare una start-up in collaborazione con il mondo universitario. Proprio queste coprono i settori trainanti dell’innovazione: Digital, High Tech, Green, ICT, Social Innovation sono solo alcuni degli ambiti in cui operano le start-up presenti al Festival dell’Innovazione.
Spesso, paradossalmente, le innovazioni italiane sono più apprezzate all’estero che in Italia: basti pensare che tutte le nuove tecnologie informatiche, ingegneristiche, robotiche, e più in generale la ricerca in ambito scientifico sono state per la maggior parte ideate, se non addirittura realizzate e messe in commercio, da giovani italiani che hanno voluto far fruttare la loro creatività.
 

ARTICOLO DI GIORNALE SULLA CREATIVITA'

Ma non sempre la soluzione dei cosiddetti “cervelli in fuga” è l’unica disponibile, e lo dimostra proprio il Festival dell’Innovazione. La creatività dei giovani, infatti, consente di collegare il mondo accademico con quello industriale, e di questo collegamento sono emblema tutte le imprese start-up, nate grazie al mondo universitario e lanciate verso quello imprenditoriale. Dunque, la sintesi tra creatività, ricerca e industria è il fattore fondamentale affinché si affermino idee innovative favorendo lo sviluppo di imprese e contribuendo al benessere del Paese.
 

Creatività e innovazione: tema svolto