Articolo culturale sulla storia

Appunto inviato da vitto1996
/5

articolo che prende in considerazione la storia e i suoi sviluppi. Tra passato, presente e futuro con Maurizio Rossi (2 pagine formato doc)

Articolo culturale sulla storia - Tra passato, presente e futuro con Maurizio Rossi
Che cos’è la storia? L’uomo ne è protagonista, oppure è una semplice “vittima” dell’accadere degli eventi? Sono queste le domande a cui il celebre scrittore Maurizio Rossi cerca di dare risposta. 
E lo fa nel suo nuovo saggio Storia di ieri e oggi, presentato al Festival del Libro 2014 inaugurato ieri a Roma.
Alla domanda, abbastanza ovvia, sul motivo della scelta di un argomento tanto inusuale, molto diverso dagli altri trattati scritti dal famoso autore, Rossi replica così: “Non è affatto inusuale. 


L’uomo cerca di definire la storia dal momento in cui ha avuto consapevolezza di viverci dentro.
Molti autori, dall’antichità ad oggi, hanno provato a definirla, a darle un senso e a capire quale sia la relazione tra l’uomo e il corso degli eventi; le ipotesi sono state numerose e molto differenti, il proposito del saggio è quella di trattare le varie correnti di pensiero e fornire, se possibile, una riflessione che le contenga tutte, nonostante l’opposizione reciproca di molte affermazioni.”
Dunque, il compito assunto da Maurizio Rossi non è affatto semplice.
Infatti, dalle anticipazioni rilasciate per questo articolo (il libro sarà disponibile in libreria dal prossimo lunedì), i pensieri a cui si rifà l’autore sono propri di importanti personaggi, del passato e non.


Il primo personaggio che Rossi prende in considerazione è Cicerone, che definì la storia come “testimone dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra di vita, annunciatrice di antichità”; in questo senso, la storia stessa ha il compito di educare l’uomo a non ripetere i suoi errori e a ricordare le proprie conquiste, pertanto il presente è proiettato in un futuro migliore, forte del proprio passato.
Ma questa “magistra vitae” riguarda solo l’uomo come individuo o l’umanità intera? Alessandro Manzoni, altro personaggio preso in considerazione da Rossi, nel suo Discorso sopra alcuni punti della storia longobardica in Italia, afferma che nel corso della storia si susseguono una gran moltitudine di generazioni che, però, non lasciano alcuna traccia. A detta di Manzoni, è il “silenzio” con cui queste si susseguono che diventa più istruttivo di molte scoperte.