Can you tell me the way to the Happiness?

Appunto inviato da albertofasulo
/5

Tema sulla felicità (1 pagine formato doc)

Ci sono stati libri, film, canzoni che hanno provato a descrivere la felicità, un sentimento che ormai risulta in via d’estinzione.
L’uomo si è ormai deciso a barattare un po’ di felicità per un po’ di sicurezza, gingillandosi nel suo minuscolo mondo. Eppure, nonostante tutto, non si è ancora riusciti bene a comprende cosa sia la felicità. Facciamo fatica a raggiungerla, abbiamo sempre in mente questa continua corsa per arrivare alla felicità, mentre è solo un punto di partenza. Il fatto più grave è poi riuscire a pesare questa felicità: siamo sempre circondati da questi nuovi modelli di vita che facciamo fatica a comprendere quale sia quello giusto per noi, quello che ci renda veramente felici; e pensiamo che qualsiasi cosa d’importante possa farci felici.
O fare felici gli altri? 
Cerchiamo sempre di limitarci, di condurre un lieto vivere, comodo e sorridente. Non possiamo fare altro che rispondergli di rimando. Ce ne stiamo sicuri, nel nostro cantuccio, non ci esponiamo, viviamo passivamente, e poi lo chiamiamo essere felici. Forse poi nella nostra età, temprata in continuazione da emozioni sempre più forti e sempre più diverse, la paura di poter cadere in un periodo negativo, ci fa sembrare ogni minima cosa un qualcosa di bello. Estremamente bello. Abbiamo paura di vivere veramente, cercando di evitare una qualsivoglia preoccupazione o disagio. Pensiamo che la felicità la possiamo trovare sul fondo di un bicchiere o dentro una siringa. Lì c’è solo un’altra dimensione. Non c’è la vita, c’è solo un altro posto, magari più bello, più semplice a prima vista, ma non è la vita.