Città e periferie: tema svolto

Appunto inviato da lorenzolopp
/5

Città e periferie: tema svolto. I problemi delle città, le città modello e ideali per un futuro migliore (1 pagine formato doc)

CITTA' E PERIFERIE: TEMA SVOLTO

La città ideale è ancora un’utopia? La città è stata da sempre il luogo di incontro per ogni individuo.

Dai villaggi, si è passati sempre di più ad un avanzamento della civiltà e alla realizzazione di grandi metropoli cha abbiamo oggi. La vita nelle città ha assunto un valore fondamentale per l’uomo. La città in se, ha inoltre una funzione di tipo residenziale in quanto crea un insieme di abitazioni per le persone, ma anche con le sue industrie e attività commerciali svolge una funzione economica. Le città moderne, sono state all’origine costruite per la necessità di uno sviluppo urbano, la realizzazione di efficienti centri e scambi di comunicazioni, ma soprattutto la richiesta di manodopera da parte delle industrie ricordando la rivoluzione industriale, che “rivoluzionò” la vita dei contadini e degli operai diventando anche essi parte della città e della piccola borghesia.
Il benessere che può dare oggi una città moderna, è frutto anche di un lungo processo di trasformazioni politiche, ambientali e tecnologiche legate al progresso che hanno dato almeno in parte, a molte persone, vantaggi sia economici che sociali.

Città e periferia: saggio breve

TEMA SVOLTO SU CITTA' E PERIFERIE

L’efficienza delle comunicazioni, gli scambi commerciali hanno reso la metropoli interconnessa con le altre città sempre più velocemente, non tenendo conto però dell’enorme crescita demografica che ha portato purtroppo, nelle più grandi città ad un aumento drastico del divario fra ricchi e i più poveri.
La criminalità è anche un triste esempio, che mette in evidenza di come ci sia questo divario che differenzia gli onesti dai disonesti. Anche Aristotele parla chiaramente del ruolo fondamentale della città ossia il fine stesso per la città è di creare una comunità che permetta agli uomini di vivere meglio insieme.
E’ necessario quindi che le città comincino a trovare i veri stimoli per creare una comunità funzionante e non regredire o creare differenze sociali. E’ anche vero che le città sono il prodotto delle nostre azioni, in quanto cittadini, ognuno ha il dovere di “prendersene cura”. Se si vuole creare una città ideale del futuro, è necessario lavorare meglio soprattutto solo il punto di vista etico e sociale. La città deve essere anche un punto di ritrovo per le persone e non un punto di confusione.

Il rapporto tra città e periferia: tema

TEMA MATURITA' CITTA' E PERIFERIE

Il ritmo frenetico che può risultare stressante in una città, rischia nel tempo di poter creare una disunione fra rapporti sociali e lavoro.
Anche il poeta italiano Pasolini, denunciava il ritmo veloce e “disperato” del consumismo che iniziò ad affliggere le città moderne italiane dagli anni ’60 in poi. E’ ancora possibile creare comunque nuove metropoli, che siano avvantaggiate non solo dal punto di vista tecnologico, ma anche da un punto di vista sociale, per creare così da nuove efficienti metropoli, un “nuovo tipo di umanità”.

Temi svoltiGuida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia