Garibaldi: riassunto brevissimo

Appunto inviato da bibu97
/5

Giuseppe Garibaldi: riassunto brevissimo e semplice sulla storia e sulla sua personalità (1 pagine formato doc)

GARIBALDI: RIASSUNTO BREVISSIMO

Introduzione. Tutti noi conosciamo Giuseppe Garibaldi come ci è stato presentato sui banchi di scuola.

Presi dalla preoccupazione di esaltare il complimento della sua impresa, ci siamo lasciati sfuggire un altro Garibaldi, il cittadino, l’ uomo.
Giuseppe Garibaldi è avvolto in una vera e propria ombra leggendaria, che vede come protagonista un uomo assai singolare. L’ atipicità, fondata su valori pienamente ammirevoli, assieme al coraggio e all’ abilità sui campi di battaglia, ha garantito una figura di lui, che si presenta talvolta ingenua.
Ricco di ambizioni e sincerità, dopo aver liberato un regno di quindici milioni di persone, lo affidò nelle mani del re, senza chiedere in cambio denaro, né poteri.
Si recò, quindi, nella rocciosa Caprera a coltivare fave e ad occuparsi delle sue api. Questo ci dimostra lo spiccato senso di onore e di soddisfazione che lo pervadeva, mostrandoci l’ immagine di un uomo realmente com’ era nei suoi pensieri e nella sua intimità.

L'incontro di Teano e l'Unità d'Italia: riassunto

GARIBALDI RIASSUNTO SCUOLA MEDIA

Con il senso di vita e patriottismo che trasmetteva alla gente, poteva aspirare alla formazione di un suo regno e, per giunta, sarebbe stato amatissimo dal popolo. La ragione che lo spinse a respingere il fascino del mito è per noi ancora ignota, ma credo che il sentimento più profondo che lo invadeva in quegli attimi sia stato la sua umiltà.
Garibaldi fu un personaggio dalle qualità umane eccezionali, con sinceri ideali, tanto che è oggi difficile, ridurre il suo mito ad una dimensione puramente storica. Egli lottò esclusivamente per la libertà dei popoli, rinunciando sempre a beni e ricchezze, ed è per questo che alla sua figura militare, dobbiamo sempre far collimare la sua immagine di uomo, facendone un modello da seguire per vivere la nostra quotidianità. La sua fama è da sempre enfatizzata in una delle sue più importanti gesta, compite con inenarrabile coraggio: la sua famosa spedizione dei mille, della cui portata storica e sociale, sicuramente non fu consapevole.

Giuseppe Garibaldi: riassunto

GARIBALDI: RIASSUNTO BREVE

Nella notte fra il 5 e il 6 maggio, partì dalla Liguria con 1070 volontari, con il fine di raggiungere Marsala (Sicilia). Egli combatté il malcontento delle popolazioni del sud, che aveva trovato sbocco nel brigantaggio. I contadini meridionali aspettavano una riforma agraria che non ci fu, diffondendo così una serie di ribellioni. Anche le donne costituivano un importante ruolo nel fenomeno del brigantaggio. Esse sostenevano i propri uomini, combattendo per la loro terra. Vivendo, a volte, situazioni di soggezione, si ribellarono, dimostrando uno spirito di coraggio, che oggi sembra affievolirsi per via della dignità persa a causa della mercificazione.