La comunità

Appunto inviato da uotani
/5

Saggio breve sul concetto di comunità, pro e contro (1 pagine formato doc)

Il concetto di ‘comunità’ ha subìto profonde modifiche nel corso della storia, ampliando il suo campo semantico e d’influenza.
In passato, una comunità era un’assemblamento di individui riuniti da una comunanza d’intenti o di valori; e seppur sia tutt’oggi questo il principale suo significato, se facciamo riferimento ad un paio di secoli orsono, gruppi di persone si ritrovavano riuniti prettamente da comunità d’intenti di stampo politico, sindacale o lavorativo, nel caso in cui non trovassero l’opposizione di enti governativi, poiché la censura ed il controllo delle attività organizzate erano molto restrittivi al fine di evitare congiure e di sopprimere sul nascere moti potenzialmente pericolosi. Comunità erano le associazioni segrete sparse in tutta Europa e dalla larghissima influenza, che operavano nel buio di una segretezza impenetrabile, con adepti tra loro coesi da intenti economici e politici; per esempio, la Massoneria, nata nella Scozia del primo Settecento come associazione di muratori e scalpellini con ideali liberali, di stampo Illuministico; ancora, la Carboneria, nata nei primi anni del XIX secolo durante il regno di Gioacchino Murat, i cui adepti aspiravano alla libertà politica e a un governo costituzionale..