Le conquiste ottenute dal movimento di emancipazione femminile e le condizioni della donna oggi

Appunto inviato da io16
/5

Tema abbastanza approfondito sulla condizione della donna adatto a scuole medie e superiori (2 pagine formato doc)

Tema.
Le conquiste ottenute dal movimento di emancipazione femminile e le condizioni della donna oggi 
Un tempo alla donna era affidato il compito di casalinga, moglie e madre; non poteva studiare, lavorare e votare.
Quando nel  Settecento iniziarono a lavorare nelle fabbriche, oltre al compito di lavoratrici, avevano quello di madri e casalinghe ma non avevano altri riconoscimenti, anzi, venivano pagate meno dei loro colleghi maschi.


Questo loro stato durò fino alla fine dell’Ottocento, quando ci furono frequenti e pressanti proteste femminili per ridurre le differenze tra i salari di uomini e donne o per il diritto di voto. Successivamente iniziarono a battersi anche per la completa uguaglianza politica e sociale.
Intorno agli anni Sessanta, lottarono contro la discriminazione ed ebbero la consapevolezza di vivere in una società maschilista, dove la donna era considerata inferiore e sottomessa all’uomo.


Le donne dovevano offrire il loro aiuto e sostenere il proprio uomo e la propria famiglia, ma non erano ritenute adatte per un alto livello sociale o intellettuale.
Alcuni gruppi femminili insorsero contro questa discriminazione e coniarono slogan antimaschilisti, ottenendo importanti risultati in campo sindacale e nel diritto di famiglia. Fu posto il problema della legalizzazione dell’aborto poi riconosciuto solo a livello terapeutico (pericolo di vita per la donna o malformazione del feto).