Costantino e Costantinopoli: tema

Appunto inviato da princessvale93
/5

Tema sull'imperatore Costantino I e la nascita di Costantinopoli (2 pagine formato doc)

COSTANTINO E COSTANTINOPOLI: TEMA

Tema.

Costantino il grande e la nascita di Costantinopoli. Il sistema della tetrarchia ideato da Diocleziano rivelò subito la sua debolezza: nel 306, infatti, alla morte di Costanzo Cloro, i soldati della Britannia acclamarono imperatore il loro generale Costantino; nello stesso anno il Senato elesse imperatore Massenzio, che eliminò il Cesare Valerio Severo.
Per alcuni anni l’impero fu nuovamente sconvolto dalla lotta civile, finchè nel 312 Costantino sconfisse Massenzio e Massimino Daia venne sconfitto dal luogotenente di Galerio, Licinio.

Nel 313 Licinio e Costantino si incontrarono a Milano e,dopo essersi spartiti il controllo dell’impero, promulgarono un editto di tolleranza che consentiva ai cristiani la libertà di professare apertamente la propria religione su tutto il territorio dell’impero e disponeva la restituzione di tutti i beni ella Chiesa confiscati durante le persecuzioni. Dopo questo editto il cristianesimo ebbe un enorme sviluppo in tutto l’impero.
La pace fra i due imperatori fu di breve durata e nel 324 Costantino sconfisse ad Adrianopoli le truppe di Licinio diventando così l’unico padrone dell’impero.

Costantinopoli: riassunto

REGNO DI COSTANTINO

Il regno di Costantino fu caratterizzato da scelte fortemente innovatrici.
In campo economico egli rifondò l’intero sistema monetario sull’oro coniando una nuova moneta, questo provvedimento favorì in particolare i ceti più benestanti in grado di capitalizzare questa moneta e danneggiò gravemente i più poveri che possedevano solo la svalutata moneta in bronzo.
I ceti più poveri furono così costretti ben presto a vendere le proprie terre ai ricchi benestanti latifondisti restando a coltivarle come coloni che si impegnavano a cedere ai proprietari gran parte del prodotto, a non lasciare la terra loro affidata e a lavorare per il latifondista anche in altre sue proprietà; si venne così ad affermare il colonato e emerse una nuova figura sociale, il patronus, il signore a cui il colono sottostava ma da cui riceveva anche la possibilità di sussistenza e protezione.
Sotto Costantino il potere monarchico venne sempre più accentrato nelle mani del principe e dei suoi funzionari. Costantino organizzò in modo molto rigido la burocrazia, posta alle dipendenze di ministri di totale fiducia dell’imperatore, che lo seguivano in tutti i suoi spostamenti e venivano perciò chiamati comites.

Costantino imperatore: riassunto

COSTANTINOPOLI BISANZIO

A capo dell’apparato di corte furono create nuove cariche: il capo della cancelleria, il ministro della giustizia, il preposto all’economia dello stato e il preposto alla cassa privata del sovrano. L’esercito fu posto sotto l’autorità di due comandanti, uno della fanteria e l’altro della cavalleria.
Decisione decisiva fu la fondazione del sito dell’antica Bisanzio della città di Costantinopoli designata ad essere la nuova città imperiale.
Questo atto riconosceva l’importanza che avevano ormai assunto all’interno dell’impero le province orientali e rivelava la decadenza che da decenni travagliava profondamente Roma e l’Italia.
L’aspetto più innovativo del regno di Costantino fu il suo atteggiamento nei confronti del cristianesimo. A differenza dei predecessori egli favorì in ogni modo la Chiesa, cercando di integrare la grande forza spirituale e sociale del cristianesimo all’interno delle strutture politiche ed amministrative dello stato.
Pur non dichiarandosi apertamente cristiano, Costantino volle circondarsi di ministri e vescovi cristiani, fece cospicue donazioni alla Chiesa e si pose come patrono e difensore del cristianesimo.

Temi svoltiGuida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia