L'emarginazione: tema svolto

Appunto inviato da pucci87
/5

Tema sull'emarginazione in Verga, Levi e Conrad (2 pagine formato doc)

EMARGINAZIONE: TEMA SVOLTO

L’emarginazione non ha età.

Emarginare significa mettere ai margini, estromettere dalla vita sociale. Non importa come o in quale modo o il perché, la cosa importante è come anche ora, nel 21° secolo uno dei problemi veramente importanti sia l’emarginazione sociale.  Proprio per questo si può considerare molti scrittori del secolo passato come scrittori moderni… direi quasi contemporanei. Chi di noi non ha mai preso in giro un ragazzo o una ragazza per il colore astruso dei capelli o perché portava gli occhiali (ricordate i famosi quattrocchi??!) ?? Più o meno tutti almeno una volta nella vita lo avranno fatto…  Vi ricordate Pippi CalzeLunghe?? Era,secondo me, una trasposizione comica e non tragica di Rosso Malpelo, il capolavoro letterario di Verga.
Rosso Malpelo si chiamava così perché aveva i capelli rossi; ed aveva i capelli rossi perché era un ragazzo malizioso e cattivo”, come se chi avessi i capelli rossi fosse malizioso e cattivo, e gli altri bambini non erano forse maliziosi o addirittura cattivi?

Emarginazione sociale: tesina maturità

TEMA DISCRIMINAZIONE IN GENERALE

Verga ha deciso di emarginare il ragazzo per la propria caratterizzazione fisica, e non solo. Rosso Malpelo era chiamato cosi alla cava, il posto dove lavorava dopo la morte del padre, da quando lui era morto era diventato lui stesso il “bambino” di casa. Era l’unico in famiglia che portava due soldi e che mandava avanti la famiglia anche se una famiglia,se così si può chiamare, non l’aveva. Era considerato più o meno da tutti una bestia, si emarginava proprio come un animale, “egli andava a rincantucciarsi col suo corbello fra le gambe, per rosicchiarsi quel suo pane di otto giorni, come fanno le bestie sue pari”. Un’emarginazione non solo di tipo fisico se cosi si può chiamare ma anche di tipo sociale, infatti era evitato da tutti.. “veniva accarezzato con i piedi”. La sua emarginazione, la sua esclusione, la sua rabbia veniva trasmessa a Ranocchio, un ragazzetto che secondo Malpelo veniva difeso da lui,era sotto la sua protezione però veniva continuamente picchiato. Ranocchio, soprannominato anche lui con un nome di animale per accentuare ancora di più l’emarginazione. Era chiamato così perché da quando si era rotto il femore in cava , “arrancava in modo che sembrava ballasse la tarantella..così che gli avevano messo il nome Ranocchio”.

Emarginazione: tema

TEMA SULLA DIVERSITA'

Non è l’unico esempio di come Verga tenda ad identificare i propri personaggi con un animale, basti pensare alla novella “La Lupa”. “ Al villaggio  la chiamavano la Lupa perché non era sazia giammai- di nulla”. La ragazza era completamente emarginata dalla società, ma soprattutto chi soffriva di più era la povera figlia, costretta a sposare un ragazzo che non amava per far piacere la mamma, per saziarla. Ma Nanni non voleva lei, voleva “io invece voglio vostra figlia,che è zitella.”

Temi svolti| Guida al tema sull'adolescenza| Guida al tema sull'immigrazione| Guida al tema sull'amicizia| Guida al tema sul femminicidio| Guida al tema sul Natale| Guida al tema sui social network e i giovani| Guida al tema sui giovani e la crisi economica| Guida al tema sul rapporto tra i giovani e la musica| Guida al tema sulla comunicazione ieri e oggi| Guida al tema sulla famiglia| Guida al tema sull'amore e l'innamoramento| Guida al tema sull'alimentazione| Guida al tema sullo sport e sui suoi valori| Guida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumo| Guida al tema sulla ricerca della felicità| Guida al tema sul bullismo e sul cyberbullismo| Guida al tema sulla globalizzazione| Guida al tema sul razzismo| Guida al tema sulla fame nel mondo| Guida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeutico| Guida al tema sulla libertà di pensiero| Guida al tema sulla mafia