Fenomeno dell'immigrazione 2015

Appunto inviato da gave95
/5

articolo di giornale sull'immigrazione di massa (2 pagine formato doc)

Fenomeno dell'immigrazione 2015.

Articolo di Giornale - L'Europa stretta fra la difesa dei diritti umani e la salvaguardia della sua stabilità economica e politica
I Diritti umani - Stesura di un articolo per il giornalino di istituto, riguardante l'incessante arrivo di migranti e le conseguenti tragedie che quotidianamente rimbalzano su tutti i media nazionali.
“L'ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute. La condizione giuridica dello straniero è regolata dalle leggi in conformità delle norme e dei trattati internazionali. Lo straniero, al quale sia impedito nel suo Paese l'effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge.


Leggi anche Saggio breve sull'immigrazione in Italia

Non è ammessa l'estradizione dello straniero per reati politici” questo è quanto enuncia l'articolo 10 della nostra Costituzione.
Fatta questa premessa, qual è il reale significato di quando viene dichiarato nell'articolo 10?
Secondo l'articolo 10 l'Italia si impegna ad accogliere gli stranieri, a rispettare i loro diritti assicurando piena ospitalità nel rispetto degli impegni e degli accordi internazionali.

Leggi anche Tema sull'immigrazione in Europa

Tutti gli stati ammettono sul proprio territorio gli stranieri che si spostano per ragioni di studio o di vacanza e in modo più esclusivo chi arriva in cerca di lavoro.
Sulla base di uno specifico trattato vigente tra i Paesi membri dell'Unione Europea, l'ordinamento giuridico italiano distingue due categorie di stranieri : i cittadini comunitari ( I quali godono di una condizione giuridica simile agli italiani) e i cittadini extracomunitari (Non appartenenti all'Unione Europea).

Leggi anche L'immigrazione clandestina

Svolta questa prima grande distinzione, l'articolo 10 garantisce agli stranieri il diritto di asilo, ossia una persona perseguitata nel suo paese d'origine può essere protetta da un'altra autorità sovrana e il divieto di estrazione, cioè la negata consegna al proprio stato d'origine per i perseguitati politici.