Roma e l'invasione dei Galli

Appunto inviato da misslucry91
/5

tema sull'invasione del popolo gallico nei confronti della città di Roma (2 pagine formato doc)

Roma e l'invasione dei Galli -Dopo l’occupazione e la conquista della città di Veio, Roma sofferse una tremenda disfatta per mano del popolo dei Galli.
I Galli erano una popolazione celtica di origine indoeuropea che a partire dal V secolo a.C. si era spostate dalle regioni a nord delle Alpi e aveva conquistato la Pianura Padana occupando i centri delle città degli Etruschi e dei popoli Veneti.

Intorno al 390 a.C. alcune tribù galliche, capeggiate da Brenno, attraversarono i passi degli Appennini, circondarono la città di Chiusi, coalizzata con la città di Roma, e successivamente devastarono e occuparono la valle del Tevere.
 L’esercito della grande città di Roma fu colto improvvisamente senza aspettarsi ciò e abbattuto a pochi chilometri dalla città presso il fiume Allia, in seguito a questa conquista i Galli occuparono e depredarono per molti giorni Roma, il cui popolo si chiuse indebolito nella rocca del Campidoglio.