Tema: lettera ad un'amica d'infanzia

Appunto inviato da crezia91
/5

Lettera ad un'amica d'infanzia con racconti di aneddoti: tema (2 pagine formato doc)

LETTERA AD UN'AMICA D'INFANZIA

Tema.

Lettera ad un amico di infanzia. Luogo, data. Cara Elisa, quanto tempo è passato da quando ci siamo viste l’ultima volta? Nemmeno ventiquattro ore, sono orami quasi otto anni che ci conosciamo perché siamo capitate per caso nella stessa classe alle elementari. Non proprio per caso, ora che mi viene in mente. Ricordo che una volta mia madre mi aveva raccontato che le nostre mamme si erano incontrate in palestra e avevano iscritto entrambe le loro figlie nella stessa scuola e visto che erano diventate amiche avevano deciso di iscriverci nella stessa sezione scolastica.
Siamo diventate amiche fin da subito, avevamo condiviso pomeriggi al parco, lezioni in classe, compiti al pomeriggio, quasi cinque anni vicine di banco o comunque una davanti all’altra, gruppi di amici e adesso anche la scuola media.

Lettera ad un amico d'infanzia: tema

LETTERA AD UN'AMICA IMPORTANTE

Purtroppo alle medie tu sei stata cambiata di sezione, nonostante sperassimo fino all’ultimo di capitare nella stessa classe gli iscritti nella mia sezione erano troppi e tu sei stata spostata.

Non è cambiato nulla tra di noi, abbiamo continuato a frequentarci anche fuori dalla scuola, anche fuori dalla palestra in cui pratichiamo il nostro sport preferito ovvero la pallavolo. Le nostre mamme continuano a uscire insieme e a sentirci e questo facilita anche la nostra amicizia e il nostro legame che diventa ogni anno più forte.
Stiamo crescendo insieme e spero che questo non cambi, credo che l’amicizia sia un valore importante nella vita e tu per me sei sempre stata un punto fondamentale.
Non posso fare altro che ringraziarti per i momenti trascorsi e per tutte le volte che non ero di buon umore e che tu mi hai tirato su con i tuoi sorrisi, le tue battute, i tuoi scherzi e le nostre chiacchierate.

Tema: lettera ad un caro amico

LETTERA PER UNA MIGLIORE AMICA SPECIALE

Siamo ancora all’inizio della nostra lunga amicizia, ci aspettano chissà quanti anni davanti, quante litigate, quante uscite, quante risate ma chissà anche quanti pianti. Ricordi quando io ti ho aspettato sotto casa tua sotto la pioggia nella speranza che tu fossi a casa perché avevo dimenticato le chiavi di casa e i miei erano usciti per fare la spesa? Meno male che abitiamo vicine perché così non appena ho bisogno di una spalla su cui piangere so che posso percorrere le due strade parallele che ci dividono e tutto si sistema. Sono davvero felice di averti incontrato e forse dobbiamo ringraziare solamente le nostre due mamme che ci fanno così tanto arrabbiare, non dici? Ricordi quando abbiamo trovato la nostra gattina Mila sotto casa di mia nonna e abbiamo obbligato tua mamma a portarla a casa? Quella gattina da quel giorno è diventata nostra anche se la tieni a casa tua.

Temi svolti| Guida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia