Lettera ad una persona scomparsa: tema

Appunto inviato da ale631a
/5

Esempio di lettera ad una persona speciale scomparsa con aneddoti e momenti vissuti insieme (2 pagine formato doc)

LETTERA AD UNA PERSONA SCOMPARSA

Tema.

Lettera ad una persona scomparsa. Carissimo nonno, tante volte ho iniziato le mie letterine con le parole carissimo nonno, ma a differenza delle volte precedenti, questa volta non potrai leggerla personalmente, sarò io a scriverla e successivamente a leggerla per te, verso di te, sperando che tu sia qui vicino a me ad ascoltarla. La nonna dopo due anni senza di te, si è ripresa, non è più in depressione, siamo riusciti grazie a me e a mia sorella a tirarla su di morale, a farla ridere, non si schioda dall’indossare i tuoi maglioni e le tue t-shirt però riesce a sorridere, e non solamente a piangere davanti alle tue foto e a tutto ciò che gli ricorda te.
Non passa giorno che non raccontiamo avventure e aneddoti tuoi che ci fanno ridere, eri buffo e divertente, mi piaceva il tuo modo di essere affettuoso ma senza farlo notare troppo. Soprattutto nell’ultimo periodo eri diventato più tenero e dolce, riuscivi a dirmi che mi volevi bene, e ci abbracciavamo sempre. Cosa che prima non succedeva mai.   

Lettera ad un amico drogato: tema

RICORDARE UNA PERSONA CARA SCOMPARSA

Sei mancato prima di Natale di due anni fa, ricordo che quell’anno ho passato le vacanze e il capodanno a casa a piangere, non avevamo voglia di festeggiare niente, non ci interessava più niente. Avevo dodici anni quell’anno, e mia sorella nove. Eravamo troppo piccole, volevo poter trascorrere ancora tanti bei momenti, ancora tanti natali e capodanno tutti insieme, come è sempre stato tradizione nella nostra famiglia trascorrerli. Io sono sempre convinto che tu sia qui con noi, che ascolti i nostri discorsi e che ridi in compagnia nostra, in un angolino, ridi, sorridi e ti arrabbi con noi e per cosa diciamo. Esattamente come una volta, in passato. Sembra passato poco tempo eppure sono trascorsi due anni, due lunghi anni senza di te e senza i tuoi lunghi e affettuosi abbracci.

LETTERA AD UNA PERSONA SPECIALE SCOMPARSA

Ho deciso che quando sarò maggiorenne farò in un posto che devo ancora decidere, un tatuaggio che ti ricordi oppure la tua iniziale. So che non approverai questa scelta ma cosa posso fare? Al massimo mi sgriderai ma non potrò sentirti.    
Era divertente quando facevi l’imitazione della voce e dei movimenti della nonna, ci facevi ridere tutti perché la imitavi davvero bene. Facevi anche ridere quando andavamo al mare insieme e giocavamo a fare l’annegato e il bagnino ed io dovevo salvarti, ma eri così grande e grosso che non riuscivo mai a recitare bene la parte e mi aiutavi a trasportarti a riva. Sono tutti ricordi che terrò vivi nella mia mente in modo che potrò ripescarli quando ne ho voglia  per non dimenticarti mai. Ciao nonnino, a presto