Odierna infanzia: tama di italiano

Appunto inviato da eryck
/5

Un temi breve ma concettualmente denso di significati e collegamenti rigurdanti l'infanzia di oggi e di ieri per un ragazzo di 1° liceo di qualunque indirizzo non è affatto malvaggio (1 pagine formato doc)

Odierna infanzia: vantaggi e svantaggi Odierna infanzia: vantaggi e svantaggi Di Enrico D'Onofrio Penso che i bambini di oggi siano più fortunati di loro coetanei di alcuni anni fa, se non altro per il fatto che possono vivere (di solito) in famiglie che si concentrano, avendo più tempo disponibile, molto sulla loro educazione e dedicano molto delle loro forze (di solito) per loro.
A questo proposito, è emerso dalla “prima conferenza nazionale sull'infanzia” che i bambini di oggi, essendo più seguiti, sanno leggere e scrivere già ad un'età infantile mentre i loro coetanei di qualche ventennio prima sapevano a mala pena parlare.Inoltre nell'infanzia di oggi il bambino medio non solo legge e scrive sempre più precocemente ma, avvalendosi delle nuove tecnologie informatiche, naviga con disinvoltura in internet, mostrandosi molto recettivo. Eppure la tecnologia non ha avuto solo riscontri positivi sui nostri figli: infatti da un'indagine condotta è risultato che i bambini passano in media dalle 3 alle 4 ore giornaliere davanti a TV e computers e che uno su quattro ha in casa un computer fin da quando frequenta le classi elementari.
E' noto anche che i bambini di oggi sono sempre accontentati dai loro genitori: infatti raramente i genitori si contrappongono ai desideri dei propri figli facendoli crescere viziati. Inoltre sempre più spesso i genitori d'oggi preferiscono avere un solo figlio per concentrare le loro forze ed il loro amore su di esso, unico e fortunato; talvota, avere più di un figlio viene visto come un problema economico/finanziario anzicchè come una gioia. Il bimbo in questo modo cresce da una parte senza fratelli ma dall'altra con l'amore, talora eccessivo, dei genitori che non sempre fanno le cose giuste: viziandoli li trattano come dei principi, gli donano regali anche quando non se li meritano oppure sottomettendoli li trattano ingiustamente, non li premiano quando ne sono degni.Comunque, i figli unici teoricamente dovrebbero crescere con un educazione superiore rispetto a coloro che hanno più fratelli in quanto i genitori spendono per la sua crescità sia fisica sia intellettuale quello che avrebbero speso per crescere più figli. Quindi se per un verso essere unigenito significa essere “abbituato male” dal punto di vista faminliare dall'altro verso può significare avere più attenzioni e poter avere una migliore formazione. Ritornando all'educazione, è risaputo che a oggi giorno i bambini passano all'incirca otto ore a scuola, la quale spesso riesce a sostituire la casa e talvolta ricrea un'habitat familiare;altre volte la scuopla può essere vista come un luogo dove io bambino devo scontare i miei giorni pagando, così, il dazio per esser venuto al mondo. Ritornando al discorso sui bambini che vedono la TV e giocano al computer per buona parte della giornata, possiamo inoltre dire che di consequenza non passano più molto tempofuori di casa, al parco, ai gardinetti o alle giostre; ora vengono attratti di più d