E' possibile vivere in un Paese senza leggi?

Appunto inviato da marvig89
/5

Tema svolto sulla possibilità di vivere in un paese senza leggi (2 pagine formato pdf)

E’ POSSIBILE VIVERE IN UN PAESE SENZA LEGGI?
Forse a qualcuno piacerebbe vivere in un posto così, eppure, dopo poco tempo, da questo luogo vorrebbe fuggire via, perchè un Paese senza regoleè esposto alla violenza e alla sopraffazione, un Paese senza libri e senza scuola è vittima dell’ignoranza e della miseria.
In un Paese come questo prolifera la criminalità e nascono le mafie.
L’Italia, per fortuna, delle leggi ce l’ha, eppure troppo spesso, leggendo gli articoli di cronaca, sembra che si trasformi in un Paese dei balocchi, dove a prevalere è la legge del privilegio, dello scambio interessato di favori, dell’affarismo senza scrupoli.


Le regole scritte ci dicono in maniera chiara cosa può e cosa non può essere fatto, nel rispetto delle leggi, cosa è bene e cosa è male e qual è la sanzione prevista per chi di quella legge se ne
infischia.
Chi vuole vivere in uno Stato e godere di sicurezza, libertà e diritti è tenuto a rispettare doveri e norme. Regole e libertà non sono due concetti inconciliabili.
In molti casi sono proprio le regole che ci permettono di sentirci liberi.
Libertà non è fare tutto quello che si vuole, ma essere tutti nella condizione di poter fare determinate cose.


Non pagare il biglietto del pullman, andare in scooter in due o senza casco, truccare il motorino, sottrarre merce nei negozi, manomettere cose altrui o compiereatti di vandalismo verso cose pubbliche sono tutte azioni che implicano una violazione di regole scritte e non sono solo una
questione di scelta soggettiva.
Non si può pensare “ma in fondo che male c’è” oppure “si, ma lo fanno tutti”. La legge non va interpretata nel modo che più ti conviene, ma osservata con spirito e onestà. Spesso ci si giustifica dicendo che si è agito in un certo modo perchè non c’era altra scelta. Ma una scelta c’è sempre. Ed è sempre possibile prendere posizione rispetto a quello che succede intorno a noi.