procreazione assistita

Appunto inviato da betty1986info
/5

tema sulla procreazione assistita...da anni e in tutti i paesi questo argomento è oggetto di dibattiti e polemiche tra ideologie laiche e religiose con risultati completamente diversi in ogni paese. (2 pagine formato doc)

Solo da poco tempo l’Italia ha approvato una legge sull’argomento.
In passato il vuoto legislativo ha provocato non pochi problemi, tra cui quello di decidere ora cosa fare dei trentamila embrioni conge-lati e conservati nelle varie strutture senza la possibilità di poterli dare in adozione, cosa che la recen-te normativa vieta e che forse sarebbe la cosa più logica da fare, forse l’unica soluzione per impedire che vangano uccisi. Il Italia la legge consente l’uso della fecondazione assistita soltanto a coppie formate da maggiorenni e di sesso opposto, sposate o conviventi in età fertile e in vita. Viene così vietata la fecondazione post-mortem, cioè la possibilità di concepire un bambino usando spermatozoi (ovviamente conservati) di persone già decedute. Sono contro l’inseminazione post-mortem anche Austria, Francia e Germania mentre la Gran Breta-gna è favorevole. Inoltre, in tutti i paesi, i conviventi hanno gli stessi diritti delle coppie sposate tranne in Germania do-ve non è consentita loro l’inseminazione artificiale.
Però è assurda una distinzione di questo tipo: an-che una coppia sposata si può separare col divorzio e il fatto che due persone convivano soltanto non sta assolutamente a significare che la coppia sia meno stabile o semplicemente meno felice di una coppia sposata.