Il rispetto nei rapporti quotidiani

Appunto inviato da sartiranella
/5

Riflessione sul rispetto e sulla vita sociale (1 pagine formato docx)

Coi tempi che corrono è molto difficile integrarsi e vivere in una società dove la violenza è in continuo aumento e il troppo benessere non permette di assaporare i valori essenziali e più semplici della vita.

RISPETTO E LIBERTA', VALORI NON PROPRIO BARBARICI (Clicca qui >>)

Una delle cose più difficili oggi, è proprio il comunicare con gli altri: spesso internet e soprattutto i telefonini non facilitano il rapporto tra le persone; ed è dato anche dal fatto che non essendo faccia a faccia con chi interagisce con noi non si comprendono gli stati d'animo e i sentimenti dell'altro, dati importanti per conoscersi e scoprirsi.
L'uomo è un "animale socievole", sin da quando nasce vive in gruppo: la famiglia, la classe, gli amici.
Non sempre all'interno dei vari gruppi regna la concordia e confrontarsi con gli altri non è sempre facile.

LA NASCITA DELLA SOCIETA' DEI CONSUMI (Clicca qui >>)

Ma per poter vivere all'interno di una comunità e per andare il più possibile d'accordo con gli atri ognuno di noi deve impegnarsi e rispettare delle regole valide per tutti. Non si può vivere senza regole ed io penso che per una convivenza pacifica ogni singola persona debba essere onesta con sé stessa e con gli altri, umile, nel senso del saper riconoscere i propri limiti, rispettosa ed educata. Purtroppo non è sempre così, ne è la prova il comportamento della gente a scuola, per la strada.