Il ruolo della storia nei Promessi Sposi

Appunto inviato da babyvale93
/5

Tema svolto riguardo il ruolo della storia nei promessi sposi facendo riferimento sia a A. Manzoni che a W. Scott (2 pagine formato doc)

TEMA
Il ruolo della storia nei Promessi Sposi
La stesura dei Promessi Sposi è preceduta e accompagnata da un’attenta riflessione, da parte di Manzoni, sul significato, in un’opera letteraria, del vero, considerato dallo scrittore l’oggetto della poesia, e sulla conseguente distinzione tra vero poetico e vero storico.
Il vero poetico deve essere dunque cercato nella storia, rifiutando sia la falsità, sia l’attrattiva dell’invenzione, giudicata dal Manzoni “quanto di più facile, di più volgare vi sia nel lavoro della mente”.


Ecco consolidarsi nel pensiero del poeta, l’accettazione del genere del romanzo storico come lo strumento più adeguato per dare forma alla propria idea di vero poetico, altrettanto lontano dal rigore razionale della storia, quanto dalla sregolatezza dell’immaginazione.
I Promessi sposi vogliono essere, quindi, un romanzo storico, ma in essi la storia svolge un ruolo assai diverso rispetto a quello che le è riservato nei romanzi di Walter Scott: in questi lo sfondo storico è concepito come un mezzo per rendere più interessante l’azione del romanzo, sollecitando la fantasia del lettore a spingersi in epoche lontane, avvolte nella leggenda o circondate da un  alone eroico.


.