Saggio breve sulla famiglia: i mutamenti della famiglia dal 1990 ad oggi

Appunto inviato da lovved
/5

Saggio breve socio-economico sul cambiamento della famiglia nel tempo, dal 1990 ad oggi (2 pagine formato doc)

SAGGIO BREVE SULLA FAMIGLIA: I MUTAMENTI DELLA FAMIGLIA DAL 1990 AD OGGI

Saggio breve sulla famiglia: i mutamenti della famiglia dal 1990 ad oggi - Collocazione: articolo di un giornale locale.
La famiglia dal 1990 ad oggi è cambiata e sta cambiando tuttora in funzione del mutato ruolo della donna all’interno della società e delle trasformazioni che riguardano l’economia, sia a livello nazionale, sia a livello mondiale.
Una prima modifica riguarda l’età media alla quale ci si sposa: prima degli ultimi decenni del 1900 generalmente prima dei venticinque anni si contraeva già il matrimonio, ora invece grazie ai movimenti di emancipazione femminile avvenuti a metà dell’ultimo secolo, i quali hanno portato ad una rivalutazione del ruolo della donna, l’età media per sposarsi è salita a 25-30 anni.

Saggio breve sulla famiglia

IL CAMBIAMENTO DELLA FAMIGLIA NEL TEMPO

In questa maniera la famiglia, che era composta dall’uomo che lavorava e dalla donna che accudiva i figli e faceva la casalinga, non è più così tanto diffusa e le cause di ciò sono che la donna, non avendo pari diritti di un uomo, può anch’essa studiare fino all’università, la quale termina solitamente all’età di 24-25 anni, perciò prima di tale periodo non può pensare al matrimonio perché deve già occuparsi dello studio. Così facendo riuscirà ad ottenere un lavoro alla pari di un uomo e quindi non sempre riuscirà ad accudire i figli e a lavorare nello stesso momento.
Riferendoci sempre all’aumento del grado di istruzione notiamo che è in crescita il numero di giovani dai 18 ai 34 anni che vivono ancora con i genitori: questo è dovuto al fatto che mentre studiano non riescono anche a lavorare o se ci riescono il tipo di lavoro non assicura una retribuzione tale da permettere di mantenersi.
Ecco perché sono costretti a vivere con i propri genitori.
Questa condizione è dovuta anche a fenomeni di tipo politico-economico come la crisi a livello globale.
Al giorno d’oggi infatti comprare casa non costa poco, anche se la spesa viene divisa tra i due conviventi, perché oltre alla casa bisogna pensare al mobilio e anche a un’automobile visto che ormai è il mezzo di trasporto più diffuso.

Tema sulla famiglia

SAGGIO BREVE SULLA FAMIGLIA, AMBITO SOCIO ECONOMICO

Tornando all’argomento matrimonio, il numero di coppie che decidono di sposarsi è in diminuzione mentre la percentuale di divorzi è in aumento, il che non è molto positivo poiché la separazione è comunque un momento doloroso per entrambi i coniugi e, quando ci sono, anche per i figli.
Una soluzione a tale problema, la quale si sta diffondendo in funzione della riduzione del numero di matrimoni è la convivenza: in questa maniera due persone possono vivere insieme senza essere legate da vincoli matrimoniali e nel caso le cose non dovessero più andare bene tra i due, essi possono separarsi senza ricorrere al divorzio, il quale comporterebbe, oltre ai motivi prima elencati, la necessità di rivolgersi al tribunale e quindi uno spreco di denaro.
.