Saggio breve sulla guerra

Appunto inviato da eleuname96
/5

La guerra è un bene o un male? Saggio breve svolto che argomenta il tema della guerra (2 pagine formato doc)

SAGGIO BREVE SULLA GUERRA

La guerra è un bene o un male? - La guerra è antica quanto gli uomini perché è stata sempre presente nelle sue vicende, nelle sue esperienze di relazione individuali e sociali.
Quando poi alla ragione, al buon senso, alla capacità di risolvere i conflitti con serenità si sostituisce l’interesse e l’egoismo ecco che si scatenano le rivolte e le guerre.

Nei confronti della guerra ci sono state e ci sono tante prese di posizioni con motivazioni a suo sostegno oppure a suo rifiuto.
L’autore Serra nel suo articolo “Esame di coscienza di un letterato” pubblicato su “La Voce”, dice che non ci si deve aspettare trasformazioni o cambiamenti dalla guerra; essa viene definita un “fatto” come tanti altri, che non aggiunge o toglie nulla al mondo.

Saggio breve sulla guerra in generale

SAGGIO BREVE SULLA GUERRA GENERALE

Gli uomini possono esserne coinvolti al momento, ma in tempo di pace tornano ad essere quello che erano prima e quindi alle loro attività quotidiane.
Il pensiero di Serra è sicuramente quello più comune e condiviso dalle persone, ma ve ne sono altri che a differenza lasciano abbastanza stupiti e sconcertati.
Marinetti, ne “Il Manifesto del Futurismo” esalta la guerra per le sue caratteristiche di aggressività, di lotta, di violenza: aspetti che sosteneva anche per opporsi alla tradizione e al passato.
Secondo lo scrittore la poesia deve avere come elementi essenziali il coraggio, l’audacia, la ribellione; le opere, per essere considerate capolavori, devono “dimostrare” un carattere aggressivo e non essere più il risultato di meditazione nel “chiuso delle biblioteche”.
Ecco che questo modo di intendere la poesia porta ad apprezzare lo “scontro”, il “pugno” e quindi ad apprezzare e a valorizzare la guerra.

Saggio breve sulla Seconda guerra mondiale

SAGGIO BREVE SVOLTO SULLA GUERRA

La posizione di Papini espressa in “Amiamo la guerra” nell’opera  “Lacerba” è ancora più dura e impressionante: essa intende la guerra come qualcosa di utile per attuare una selezione naturale dell’uomo e sostiene che essa giova all’agricoltura: i campi non dovrebbero essere concimati… L’autore nel brano afferma che la guerra è terribile, spaventosa e distruttrice e proprio per questo è da amare! Penso che quest’ ultima opinione sia una delle più estreme che l’uomo possa esprimere a favore della guerra: infatti nessuno, anche chi sostiene la guerra per motivi di difesa, giunge ad affermare che la guerra sia un bene per l’uomo.

Tema sulla guerra di ieri e di oggi

SAGGIO BREVE SULLA GUERRA E PACE

Inoltre la maggior parte delle persone che l’hanno vissuta direttamente o indirettamente sostengono che questa sia un evento inutile e tragico.
Anche la mia generazione che non ha vissuto la guerra, ma che vede sui mezzi di informazione l’esperienza di popoli che si trovano in situazioni di violenza, non penso sia a favore di questa soluzione ai problemi del mondo.

La guerra: tema svolto

.