Televisione e cultura: tema

Appunto inviato da malvafosso
/5

Traccia del tema su "televisione e cultura": Quale spazio ha la cultura oggi in TV? Quali valori e modelli trasmette e quale influenza ha sul pubblico? (3 pagine formato doc)

TELEVISIONE E CULTURA: TEMA

La televisione è lo specchio delle contraddizioni della società contemporanea.

Sempre più spesso ci si è interrogati negli ultimi decenni sulla positività o meno di questo mezzo di comunicazione di massa.
Credo che sia opportuno, come in ogni cosa, porsi in maniera equidistante rispetto a posizioni estreme. Non sono d’accordo quindi né con chi ha una visione totalmente negativa della TV né con chi la esalta.
I detrattori della TV oggi la considerano un mezzo di instupidimento, un luogo dove la cultura è rimpiazzata da programmi cosiddetti “spazzatura”, come i quiz con l’”aiutino” del conduttore, i programmi di barzellette, i dilettanti allo sbaraglio.
Anche la pubblicità, che è aumentata notevolmente di volume, è ultimamente molto volgare e fa ricorso spesso ad immagini al limite del pudore e abbinate a doppi sensi di dubbio gusto. Inoltre oggi spopolano i “reality show”, dove persone più o meno famose mettono la loro vita e la loro privacy sotto i riflettori in cambio di un po’ di fama, sfruttando il coinvolgimento del pubblico da casa anche attraverso meccanismi interattivi.

La televisione e i ragazzi: tema

LA TELEVISIONE OGGI: TEMA

Il confine tra TV di intrattenimento e TV spazzatura quindi oggi è molto sottile, anzi credo che vadano di pari passo in una logica che mira soprattutto all’audience e alla ricerca del profitto economico a scapito purtroppo dei contenuti. Questo degrado è testimoniato anche dai dati sulla libertà di stampa in cui l’Italia è agli ultimi posti rispetto a tutti i Paesi europei nonché dietro nazioni in via di sviluppo appartenenti al Terzo o Quarto mondo.
D’altro canto, io ritengo che l’influenza sugli spettatori non sia del tutto negativa. La Tv tiene compagnia a molte fasce di popolazione come anziani e persone sole e comunque non si può fare a meno di riconoscere che in TV vengono trasmessi anche programmi di approfondimento su temi di politica e di società, ottimi film, telegiornali e reportage che tengono costantemente informati su fatti in scala nazionale ed internazionale, stando comodamente seduti a casa. E’ vero che alcune trasmissioni propongono dibattiti interessanti su temi d’attualità e si preoccupano di proporre al pubblico programmi qualificati, ma si tratta purtroppo di casi rari nei palinsesti della televisione generalista.

Tema sulla tv spazzatura: pro e contro

LA TELEVISIONE: PRO E CONTRO

La TV è stata molto importante anche in passato. Mi raccontano i miei nonni che nel dopoguerra c’erano programmi televisivi in cui veniva insegnato l’italiano contribuendo così a contrastare l’analfabetismo e a portare all’unificazione linguistica un Paese frammentato dai dialetti. Forse anche oggi proposte simili potrebbero facilitare l’integrazione di molte fasce di stranieri ed aumentare l’interesse e la conoscenza di noi italiani verso le altre culture che ci circondano.
Io penso che anche se la mia generazione preferisce il web alla TV, quest’ultima rimane di sicuro un mezzo molto importante perché ha soprattutto il potere forte di plasmare le coscienze e di creare le mentalità. È questa funzione che può essere educativa o diseducativa che rende necessaria la riflessione sulla possibile pericolosità dei modelli proposti. Sottoporre all’influsso non sempre positivo di certi programmi televisivi che veicolano il messaggio che più che essere serve apparire e che per aver successo nella vita non occorre prepararsi e costruirsi una solida cultura ma basta la furbizia e la giusta immagine esteriore significa plasmare negativamente le personalità di intere generazioni che molte volte non hanno ancora sviluppato senso critico per capire cos’è reale e cos’è “fiction”.

Approfondisci: Consumismo e società dei consumi: definizione, storia e caratteristiche