I mercanti nel Medioevo: tema

Appunto inviato da martycare96
/5

Tema sulla figura del mercante nel Decameron di Boccaccio (2 pagine formato doc)

I MERCANTI NEL MEDIOEVO: TEMA

I mercanti nel Medioevo.

Cavalieri e mercanti: onore contro ingegno. Giovanni Boccaccio è il primo grande autore della letteratura medievale a dare lustro ad una delle classi sociali protagoniste della sua epoca: il ceto mercantile.
Non a caso l’esperienza artistica del Boccaccio si inquadra in un'epoca ricca di fermenti culturali (secoli XIV e XV): si assiste al graduale declino della civiltà comunale, mentre si affermano in Italia le grandi famiglie signorili; rinascono i commerci e si intensificano le rotte mercantili.
E’ dunque evidente come il mondo descritto dal Boccaccio attraverso le pagine del Decameron, non sia più quello dominato dagli antichi cavalieri, rappresentanti del vecchio mondo feudale, ed è sempre più il campo d'azione della nuova classe di mercanti e di banchieri. Ed è proprio il Decameron, la prima importante opera letteraria, ad assumere il ceto mercantile come protagonista. Boccaccio presenta i mercanti come “uomini dalle importanti doti e capacità utilizzate al confronto delle grandi forze quali Fortuna, Amore e Ingegno” (V. Branca).

Basso Medioevo: riassunto

LA FIGURA DEL MERCANTE E LA LOGICA DEL PROFITTO NEL MEDIOEVO

Il mercante del Trecento sa valutare problematicamente il reale, è capace di calcolare i rischi delle proprie scelte e trarre insegnamento dalle esperienze, al fine di superare ogni avversità. Nelle novelle, tale "prontezza d'ingegno" si manifesta nell’immediatezza delle risposte. Un esempio eclatante è dato dal personaggio di Cisti fornaio, che riesce a far capire a Geri Spina con sole due parole - "A Arno" - che la sua richiesta di un'ingente quantità di vino è troppo azzardata.
E’ bene sottolineare come il mercante di Boccaccio sia non soltanto oggetto di lodi, quanto anche di critiche. Egli riconosce nell'avidità, nell’assenza di scrupoli moralistici e nel cinismo i principali limiti del mondo borghese. L'esclusivo attaccamento alla «ragion di mercatura», l'interesse economico anteposto a tutti gli altri valori, può generare un’avarizia spietata, e può condurre a gesti di estrema crudeltà. Esemplare è il caso dei fratelli di Lisabetta da Messina, che, in nome della ragion di mercatura, uccidono il giovane amato dalla sorella e causano a Lisabetta atroci sofferenze, che la portano alla morte. Inoltre l'acquisto della ricchezza è visto da Boccaccio come uno dei principali moventi dell'agire dei suoi personaggi e il denaro è considerato come uno dei beni più apprezzabili della vita.

La decadenza nel Medioevo: riassunto

MERCANTE IMPRENDITORE MEDIOEVO

Infatti, Andreuccio da Perugia non esita a rubare all'arcivescovo l'anello con il rubino, pur consapevole che la Chiesa condanni il peccato del furto. L'appropriarsi di tale anello non è certo un'azione moralmente lodevole, in quanto si configura come furto e sacrilegio; ma anche qui Boccaccio mette tra parentesi il giudizio morale: non gli interessa giudicare moralmente l'agire di Andreuccio. In questa novella il protagonista inizialmente si presenta come un antieroe; non è sciocco ma semplicemente un giovane ingenuo per inesperienza. L'ossatura della vicenda è costituita da un processo di formazione, attraverso cui il giovane acquista consapevolezza, si scaltrisce, impara ad affrontare ad armi pari le insidie della realtà sociale.

Temi svoltiGuida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia