Tema su Giovanni Boccaccio

Appunto inviato da crycall2000
/5

Tema svolto sullo scrittore Giovanni Boccaccio: insieme con Dante e Petrarca, può essere considerato il più importante scrittore del XIV secolo, in Italia e in tutta Europa (3 pagine formato doc)

TEMA SU GIOVANNI BOCCACCIO

L'uomo re del creato.

Giovanni Boccaccio, insieme con Dante e Petrarca, può essere considerato il più importante scrittore del 14° secolo, in Italia e in tutta Europa.
Può essere considerato l’inventore della novella.
 Nasce nel 1313 (giugno o luglio) in Toscana (forse a Certaldo o a Firenze: oggi non si ritiene più attendibile l’ipotesi di una sua nascita a Parigi), da famiglia di origine certaldese.
Era figlio illegittimo, vale a dire nato al di fuori del matrimonio, di un mercante, Boccaccio di Chellino (prima dipendente e poi socio della Banca dei Bardi) e di una donna di cui non si sa il nome: ma venne riconosciuto e legittimato dal padre, e visse in famiglia con pari diritti rispetto ai fratelli.
 Dopo i primi studi a Firenze, nel 1327 venne mandato dal padre a Napoli prima a far pratica mercantile e bancaria nella succursale dei Bardi, poi, vista la sua svogliata applicazione a questa attività, il padre lo convince a studiare diritto canonico con il maestro Cino da Pistoia, amico di Dante e Petrarca.
 
Qui Boccaccio visse dodici anni, i più belli della sua vita, frequentando la corte e la ricca borghesia.

Tema su Boccaccio

TESTO ARGOMENTATIVO SU BOCCACCIO

In quegli anni, Giovanni studiò i Classici Latini e la letteratura cortese francese e italiana, e scrisse le sue prime opere: Filocolo (1336-38); Filostrato (1335), Teseida (1339-41), Caccia di Diana (1334-38) e le Rime (la cui composizione rimanda ad anni diversi).Ebbe anche presumibilmente relazioni amorose, che più tardi esprime nella figura di Fiammetta, identificata un tempo con una Maria figlia naturale di Re Roberto D’Angiò e maritata nella casa dei conti D’Aquino. Poi Fiammetta lo abbandonò (la reale esistenza di questa donna è però messa in dubbio dagli studiosi).  
Nel 1341 dovette tornare a Firenze dal padre il quale aveva difficoltà economiche a causa del fallimento della banca di Bardi. Per Boccaccio la vita non è più serena come quella vissuta a Napoli, ma triste, aggravata dalle preoccupazioni economiche.
In questi anni difficili rafforzò il suo impegno nella letteratura: comporrà nuove opere poetiche e narrative come Ninfale d’Amleto o Commedia delle Ninfe fiorentine (1341-42), elegia di Madonna Fiammetta (1343-44); in quest’opera si vede il suo rimpianto per il mondo napoletano. Poi Ninfale fiesolano (1344-46).

Tema su Boccaccio e Decameron

TEMA SU BOCCACCIO E DECAMERON

Soggiorna in alcune corti della Romagna, come Ravenna alla corte di Ostasio da Polenta; poi a Forlì, da Francesco degli Ordelaffi.
Nel 1348 è di nuovo a Firenze, dove assiste alla peste e dopo la morte del padre (forse nel 1350) vi rimase per amministrare lo scarso patrimonio. Sempre nel ’50 è inviato a Ravenna per consegnare a suor Beatrice, figlia di Dante, un simbolico risarcimento per l’esilio del padre.
 Cominciò a partecipare in vario modo alla vita pubblica e culturale della sua città, e, grazie alla sua fama letteraria, gli furono affidati uffici e ambascerie dal Comune di Firenze. Nel frattempo andava componendo quella che noi consideriamo la sua opera maggiore, il Decameron, terminato nel 1351.La prima visione che ci presenta nel Decamerone è una visione di morte, dovuta dalla terribile peste cui egli aveva assistito pochi anni prima.
Nel 1351 si reca a Padova da Petrarca per restituirgli il patrimonio familiare confiscatogli dal Comune, e per offrirgli una cattedra del nuovo Studio.

Temi svoltiGuida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia