Tema sull'importanza delle scoperte geografiche del 400

Appunto inviato da crezia91
/5

Tema svolto sull'importanza delle scoperte geografiche di Cristoforo Colombo e Amerigo Vespucci (1 pagine formato doc)

TEMA SULL'IMPORTANZA DELLE SCOPERTE GEOGRAFICHE DEL 400

Tema.

Importanza delle scoperte geografiche dei secoli XV e XVI. Persuaso della rotondità della terra e, sicuro che navigando verso occidente, si sarebbe approdati ai paesi orientali, con tre piccole navi, dategli dalla regina di Castiglia, Isabella, Cristoforo Colombo traversò l’Atlantico e sbarcò a San Salvatore (12 ottobre 1492) poi, nei tre viaggi successivi (1492-1504) scoperse nuove isole nell’arcipelago delle Antille.    
Dopo Colombo, che morì nella povertà e nell’oblio nel 1506, si succedettero altre scoperte del Nuovo Mondo, che sul principio del secolo XVI fu chiamato America dal nome di Amerigo Vespucci, celebre viaggiatore fiorentino, che aveva pubblicato una relazione delle terre da lui visitate.
In breve, il Messico, l’America centrale e gran parte della meridionale, furono scoperte dagli Spagnoli, mentre i Portoghesi approdavano al Brasile e i Francesi al Canada.     

Le scoperte geografiche nel Rinascimento: riassunto

SCOPERTE GEOGRAFICHE: CAUSE E CONSEGUENZE

Queste grandi scoperte ebbero importantissime conseguenze, aprendo nuovi campi al commercio, dando al Portogallo ed alla Spagna, il predominio sul mare e accrescendone la ricchezza con l’importazione di nuovi prodotti e con la “tratta dei negri”.    
Le grandi scoperte inoltre, furono di grande efficacia, per il progresso della scienza, perché si allargò il campo degli studi, e l’intelletto poté più sicuramente cercare e scoprire il vero, e gli sforzi di tanti uomini generosi, consacrati al culto della scienza, hanno prodotto copiosi frutti.
Oggi tutti i popoli della terra sono legati da stretti vincoli e possono cooperare all’accrescimento della prosperità e della floridezza.

    
Noi giovani, che godiamo il frutto di tante fatiche e di tanti sacrifici, dobbiamo adoperarci per accrescere questo sacro matrimonio, perché le nuove generazioni possano più facilmente conseguire la nobile meta del progresso umano.    

Scoperte geografiche: riassunto

SCOPERTE GEOGRAFICHE DEL 400

Questo è il significato ed il valore universale delle scoperte, ma non si può tacere anche un altro aspetto, più intimamente legato alle condizioni storiche: si costituirono i primi imperi coloniali e si scatenarono lotte feroci tra i maggiori stati europei per il dominio delle nuove terre, con l’inizio dell’età moderna infine il Mediterraneo cessò di essere il centro esclusivo della civiltà europea.
L’amore per l’indagine e la ricerca del vero spronò lo scienziato Leonardo da Vinci a strappare alla natura i suoi segreti, l’artista a riprodurne studiosamente le forme. La natura è da lui concepita non come un organismo mirabilmente regolato da una razionalità superiore.

Temi svoltiGuida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia