I promessi sposi: stesura del romanzo

Appunto inviato da princessvale93
/5

Tema sui Promessi sposi: stesura e ambientazione del romanzo scritto da Alessandro Manzoni (2 pagine formato doc)

I PROMESSI SPOSI: STESURA

Tema. Il romanzo dei Promessi Sposi: creazione e progetto. Il poeta italiano Alessandro Manzoni ideò un progetto di un romanzo di carattere storico, romanzo indirizzato in particolar modo nei confronti del popolo intorno agli anni del 1821.


Per il Manzoni alla base dell’attività di scrittore doveva esserci la narrazione del vero, ciò che veramente è esistito che viene denominato vero storico e doveva fare attenzione ad utilizzare narrazioni fantastiche. Manzoni utilizza il genere letterario del romanzo perché egli riteneva che il romanzo fosse il genere che più poteva essere avvicinato e compreso dal popolo, il popolo faceva attenzione all’osservazione della realtà e di eventi “terreni”.

La stesura dei Promessi sposi

PROMESSI SPOSI: AMBIENTAZIONE

I destinatari dell’opera di Manzoni doveva essere i borghesi, coloro che non erano avvezzi alla lingua letteraria consueta.

Però Manzoni si pone un problema relativo alla lingua da utilizzare all’interno di questo romanzo in quanto il popolo utilizzava in particolar modo i dialetti locali. Un obiettivo per lo scrittore italiano era quello di creare una lingua nazionale che fosse comprensibile per tutto il popolo italiano.
Proprio da questi precetti, Alessandro Manzoni trae spunto per narrare il romanzo intitolato “Promessi sposi”, una storia ambientata nel Seicento ma che allo stesso tempo si intercala nella più vasta concretezza sociale di quell’epoca ovvero la storia di due giovani ragazzi innamorati che vorrebbero sposarsi ma che il loro matrimonio non può venir celebrato per l’irrompere dei bravi, mandati da don Abbondio per far si di non festeggiare e compiere queste nozze.

Dal Fermo e Lucia ai Promessi sposi: la composizione del romanzo

FERMO E LUCIA

Il primo abbozzo composto da Manzoni prese il nome di Fermo e Lucia, che possedeva diverse modifiche rispetto all’ultima stesura che tutti abbiamo studiato a scuola. Il Fermo e Lucia era di più lunga stesura e molteplici richiami ad altri autori quali ad esempio Walter Scott. Inoltre esso potrebbe apparire addirittura come un’opera a sé stante che non abbia nulla a che vedere con il romanzo Promessi sposi.
Altre aspetti che non ritroviamo nei Promessi Sposi sono la descrizione minuziosa della storia della Monaca di Monza, poiché nel Fermo e Lucia si dilunga per ben sei capitoli. Anche il personaggio dell’Innominato trova più spazio di descrizione di eventi e situazioni nel Fermo e Lucia.
Il romanzo dei Promessi Sposi può essere considerato un romanzo tutt’ora di stampo moderno, capibile dalla maggior parte della popolazione dell’epoca, che racconta e presenta avvenimenti che riesaminano e riguardano tutti gli esseri umani del loro tempo, sia i più umili sia i più autorevoli, sia gli oppressi che gli oppressori.

L'approfondimento sul romanzo moderno

Temi svolti| Guida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia